24 Jan 2020
Home / Posts Tagged "Umbria"

È Apice, al secolo Manuel Apice, vincitore del Premio Fabrizio De André 2019, il protagonista del secondo appuntamento di QuIndie, stagione di cantautorato organizzata a Perugia da Occhisulmondo in collaborazione con Metanoia, Bad King, Numero Zero, Consultravel e Na Cosetta sotto la direzione artistica di Matteo Svolacchia.

In linea con il format del doppio appuntamento, il prossimo 26 gennaio si inizia alle ore 12.45 a Numero Zero con “La domenica zero | Stazione Panzana intervista Apice”, pranzo-intervista-concerto con l’artista durante cui si potranno conoscere le sue abitudini e le canzoni che hanno ispirato il suo repertorio. Ad intervistare Apice sarà Stazione Panzana. Prenotazione obbligatoria 375 602 4432. Chi parteciperà al pranzo riceverà un braccialetto con cui entrare gratuitamente al concerto della sera al Bad King. Alle ore 21.45 si prosegue con il live al Bad King. Prenotazioni nell’evento Facebook.

Quando la musica riesce ad essere di compagnia, a portare momenti lieti ai malati. Venerdì 24 gennaio 2020, ore 16:00, presso la Cappella dell’Ospedale “Santa Maria della Misericordia” si terrà il concerto del Duo Namasté. L’evento è intitolato “Shall we dance?” e rientra negli eventi dei Donatori di Musica. I Donatori di Musica (www.donatoridimusica.it) di nuovo in esibizione. Si tratta di una rete di musicisti, medici, infermieri e volontari nata nel 2009 per realizzare e coordinare stagioni di concerti negli ospedali. Saranno quindi i due clarinettisti del Duo Namasté Guido Arbonelli e Natalia Benedetti a portare gioia, arte musicale tra i pazienti dell’ospedale di Perugia.

Il prossimo 29 gennaio Perugia celebra il patrono San Costanzo. Come da tradizione, le cerimonie prenderanno il via già martedì 28 gennaio alle 17 con la Luminaria, che da Palazzo dei Priori raggiungerà la Basilica di San Costanzo, attraversando il centro storico della città. A presiedere la processione sarà S.E. Cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia e Città della Pieve. Vi prenderanno parte anche il Sindaco Andrea Romizi e rappresentanti dell’amministrazione comunale, nonché delegazioni in costume dei cinque rioni storici della città.

Mercoledì 29, le celebrazioni proseguono con le Sante Messe in programma alla chiesa di San Costanzo alle ore 8, 10 e 11.30, mentre in Borgo XX Giugno andrà in scena il consueto appuntamento con la Fiera Grande di San Costanzo, a cura dell’associazione L’arte e la terra. Circa 70 operatori di cui 20 artigiani e hobbisti, e 50 di diversi settori merceologici – agricoltura e prodotti tipici, dolciumi, abbigliamento, accessori, pelletteria, casa, fiori e piante – che saranno presenti dalle 8 alle 20 lungo la via. Alle 12 la tradizionale degustazione gratuita di Torcolo in Corso Vannucci, offerta dai forni della città in collaborazione con Cna, Confartigianato, Confcommercio e Associazione Italiana Sommelier.

QUI il programma.

Trenta i concerti con grandi nomi del panorama nazionale e internazionale insieme ai giovani talenti. Intensificate le collaborazioni con i Comuni limitrofi, le contaminazioni tra generi musicali e le collaborazioni con importanti istituzioni musicali italiane ed estere. Nel programma grandi eventi dedicati a Mozart e al suo passaggio a Foligno nel 1770, a Beethoven e ad Arturo Benedetti Michelangeli. Si inaugura venerdì 31 gennaio con un grandioso concerto che vedrà in scena tre celebri pianisti italiani e l’Orchestra Filarmonica di Brasov.

La 39esima stagione intensifica gli appuntamenti, ben 38 di cui 30 concerti con musica dal XV secolo ad oggi, che da Foligno raggiungerà altri luoghi di grande suggestione oltre ai consueti Auditorium San Domenico, Oratorio del Crocifisso e Teatro Clitunno di Trevi. Il 2020 porterà la musica a Spello nella splendida Villa dei Mosaici e nella Chiesa di Sant’Andrea, al Teatro Torti di Bevagna, a Palazzo Elmi Pandolfi, Palazzo Giusti-Orfini, alle Fonti di Sassovivo, nel cortile di Palazzo Trinci, a Colfiorito per la Festa dei Boschi.

QUI il programma.

Presso l’Auditorium Santa Chiara a Cascia si terrà la giornata di studio La Pietra e la Memoria. Il restauro di Santa Maria della Neve. A quarant’anni dal sisma che ha fatto crollare un’ampia porzione della Chiesa della Madonna della Neve, sita nel comune di Cascia, (PG), studiosi di diversa provenienza si confronteranno sul tema del recupero del sacro edificio. Organizzato dal professor Stefano D’Avino dell’Università di Pescara, nell’ambito del partenariato scientifico fra Dipartimento di Architettura Università di Pescara e Università Ion Mincu di Bucarest il convegno vuole provare a dare una nuova vita e attenzione a un bene ora diventato anche simbolo della Valle di Santa Scolastica.

Nuovo appuntamento con la stagione Via col venti al Teatro Lyrick di Assisi che il 24 gennaio alle ore 21.15 propone Balliamo sul mondo, musical prodotto e organizzato da Live On Stage, con testo originale e regia di Chiara Noschese e i più grandi successi di Luciano Ligabue. Protagonisti 13 giovani che in due atti e lungo 20 canzoni storiche del Liga si raccontano (e cantano) nell’arco di un decennio da un Capodanno all’altro, da quello alla soglia della maggiore età a quello della maturità dieci anni dopo. Uno spettacolo musicale tutto italiano, una storia inedita e originale, un gruppo di grandi voci, una storia che fa battere il cuore: questo è Balliamo sul Mondo.

QUI le informazioni.

Come ogni Olimpiade che si rispetti, dopo quattro anni torna A Porte Aperte, la convention di Cancelloni Food Service dedicata ai professionisti della ristorazione, dell’hôtellerie e dell’ospitalità.

Tre giorni di eventi, dal 17 al 19 febbraio 2020, per dare a clienti e fornitori la possibilità di incontrarsi e confrontarsi su prodotti, novità, tendenze, sapori e idee, anche grazie a seminari e importanti cooking show con i nomi più prestigiosi della cucina internazionale. Con un occhio di riguardo verso la sostenibilità contro lo spreco alimentare, questa edizione sarà ospitata presso Umbriafiere, il polo fieristico di Bastia Umbra. Il programma di eventi sarà esposto durante la conferenza stampa del 23 gennaio 2020, fissata per le 12.00 presso la Sala della Vaccara di Palazzo dei Priori, a Perugia.

Interverranno: Andrea Romizi, Sindaco di Perugia; Eugenio Rondini, Consigliere regionale; Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio di PerugiaSergio Mercuri, Presidente Confcommercio UmbriaFabio Cancelloni, Presidente e Amministratore Delegato di Cancelloni Food Service SpaSandro Camilli, Presidente dell’AIS-Associazione Italiana Sommelier UmbriaStefano Chiocchini, Presidente di Serranova SrlGianna Fanfano, Presidente URCU-Unione Regionale Cuochi UmbriElia Grillotti, Presidente Associazione Cuochi Rieti. Modera Sandro Allegrini, giornalista e scrittore.

Un doppio appuntamento per il prossimo fine settimana targato Spazio Zut. A Foligno, tra musica e teatro, proseguono le rassegne votate al contemporaneo di ‘Re: play’ e ‘Re: act’. Il quarto appuntamento della stagione musicale Re: playpropone per venerdì 17 gennaio (ore 21.30, ingresso 10 euro – prima del concerto un calice di vino biologico Moretti Omero Azienda Agraria incluso nel prezzo del biglietto) il concerto dei Ronin che presenteranno il nuovo album Bruto Minore, un lavoro che cambia alcune coordinate pur rimanendo nel solco della tradizione strumentale e cinematica della band.

Quarto appuntamento anche per la stagione di teatrale Re: act che domenica 19 gennaio (ingresso 5 euro, ore 15.30 – 16.30 – 17.30 – 18.30 – 19.30, spettacolo per 20 spettatori alla volta) porta in scena lo spettacolo liberamente tratto da Moby Dick di Melville Una tazza di mare in tempesta di e con Roberto Abbiati.

QUI le informazioni.

Nel piccolo e meraviglioso borgo di Arrone la festa, organizzata dal Gruppo Campanari di Arrone in collaborazione con la Proloco, la Parrocchia di Santa Maria e il Comune di Arrone, si terrà domenica 19 Gennaio alle ore 11.30 nella chiesa di Santa Maria, si celebrerà la Santa Messa che il Gruppo Campanari annuncerà con le tradizionali suonate delle 10.45, 11.00, 11.15 e 11.25 eseguite nel campanile della chiesa di San Giovanni Battista. Al termine della celebrazione liturgica ci sarà la benedizione degli animali con la sfilata di cavalli e la distribuzione delle tradizionali ciambelle.

  • 1