11 Aug 2020
Home / Posts Tagged "Umbria"

In questo periodo, in cui si rende necessario restare in casa per dare il proprio contributo a sconfiggere il Coronavirus, il Comune di Deruta propone a tutti voi un contest fotografico, Derutesi creativi in casa. Un’idea che nasce dalla volontà dell’amministrazione di stare vicina ai cittadini anche in maniera simpatica e creativa.
“Taggate il Comune di Deruta – si legge nella nota – e postate, con l’hashtag #derutesicreativiincasa , foto di disegni, opere d’arte, invenzioni, sculture e tutto ciò che state realizzando in questi giorni, in casa. Sulla pagina Facebook del Comune di Deruta verrà creato un album chiamato #derutesicreativiincasa che raccoglierà tutte le foto”.

QUI le informazioni.

Bambine e bambini di Sigillo scatenate la vostra creatività. In questi giorni in cui ci viene chiesto di restare a casa per contrastare la diffusione del Coronavirus, l’amministrazione comunale ha pensato di far colorare, proprio ai più piccoli, le giornate di tutta la comunità.

Una proposta che invita i bambini a realizzare un disegno, per far sapere quali giochi e attività stanno facendo in questi giorni senza scuola, ma anche un modo per stimolare la fantasia e tenerli attivi.

Partecipare all’iniziativa è semplice, basta inviare o pubblicare il proprio lavoretto usando l’hashtag #COLORIAMOSIGILLO, sia su Facebook che su Instagram.

Anche Quindie (stagione di cantautorato) e Comìc Perugia (stagione di stand up comedy), entrambe sotto la direzione artistica di Matteo Svolacchia, aderiscono all’iniziativa #StayON movimento nato da live club e festival dell’intera penisola coordinato da “Keep On Live” per sostenere le donazioni agli ospedali e agli enti sanitari, mantenendo al contempo il proprio ruolo di fondamenta del sistema musicale. L’iniziativa si concretizza in una staffetta di eventi in streaming e raccoglie il mondo della musica (e non solo) attorno a un unico grande palco virtuale per riaccendere le luci sugli spazi culturali come luoghi di aggregazione e socialità e fonte di lavoro per migliaia di persone del nostro Paese.

Pagine Facebook https://www.facebook.com/quindie.it/https://www.facebook.com/comicperugia/

Questo il palinsesto delle dirette fino al 3 aprile

  • Lunedì 23 marzo Mattia Sayonara Rellini (Comìc Perugia)
  • Martedì 24 marzo Oumy&Maso (Quindie Festival)
  • Mercoledì 25 marzo Daniele “Boda” Rotella (Quindie Festival)
  • Giovedì 26 marzo Micol Fabiola Costa (Comìc Perugia)
  • Venerdì 27 marzo Ivan Talarico (Quindie Festival)
  • Sabato 28 marzo Saverio Raimondo (Comìc Perugia)
  • Domenica 29 marzo Apice (Quindie Festival)
  • Lunedi 30 marzo Nicola Campostori (Comìc Perugia)
  • Martedì 31 marzo Andrea Gioia (Quindie Festival)
  • Mercoledì 01 aprile Luca Ravenna (Comìc Perugia)
  • Giovedì 2 aprile Moderno (Quindie Festival)
  • Venerdì 3 aprile Ettore Giuradei (Quindie Festival)

Una favola al telefono è un bel modo per sentirsi più vicini, soprattutto in questo momento, è un modo per esserci per gli altri e gustare il piacere di leggere e raccontare storie come e più di sempre.

Per questo nelle giornate di domenica 22, lunedì 23, martedì 24, mercoledì 25 e poi domenica 29, lunedì 30, martedì 31 marzo e mercoledì 01 aprile 2020, grazie a una magnifica squadra di lettori coordinati da MEDEM (Associazione Culturale e Compagnia teatrale di Città di Castello (PG) – www.medem.it), tutte le famiglie che ne faranno richiesta potranno ricevere una favola al telefono per i propri bambini direttamente a casa propria!

Prenotazioni, dal sabato alle 15 al martedì alle 10, al numero 3931492045 (solo messaggi via WhatsApp) indicando:
– nome del bambino/bambina* per cui si richiede la favola,
– età del bambino/bambina*,
– città da cui proviene la richiesta,
– eventuali preferenze di date e orari.

QUI le informazioni.

Oltre 6000 le visualizzazioni sulla pagina Facebook ufficiale di Suoni Controvento, festival estivo di arti performative promosso dall’Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore, che lo scorso mercoledì ha portato in diretta live il maestro Giovanni Guidi per il primo appuntamento targato #StayOn.

Il prossimo appuntamento è il 23 marzo, sempre alle ore 21.30, quando Suoni Controvento porterà in diretta streaming sulla sua pagina ufficiale Facebook un altro grande maestro della musica, Daniele Di Bonaventura.

 

Sito ufficiale www.suonicontrovento.com

SCV Facebook https://www.facebook.com/suonicontrovento/  

L’arte senza limiti ai tempi dei social e delle nuove tecnologie: nel rispetto di #iorestoacasa si può vivere senza restrizioni #arteinquarantena. Questa la campagna con cui la Fondazione CariPerugia Arte a fronte della necessaria chiusura delle proprie strutture museali dovuta all’emergenza coronavirus intende proseguire nella sua opera di promozione della cultura, lanciando un messaggio di condivisione e offrendo ai visitatori virtuali la possibilità di trascorrere il proprio tempo in casa andando alla scoperta di un prezioso e variegato patrimonio artistico, in attesa della prossima mostra Raffaello in Umbria e la sua eredità in Accademia che verrà aperta a Palazzo Baldeschi una volta superata l’emergenza.

QUI le mostre visitabili.

Daniele Marinelli e Riccardo Adamo hanno scritto il brano Red Zone per raccogliere fondi per la protezione civile. La canzone è un grido di allarme, ma anche un barlume di speranza, affinché si possa uscirne insieme più forti.

Questo è il link per fare la donazione:

https://www.gofundme.com/f/xfu6z9-covid19-aiutiamo-la-protezione-civile?utm_source=customer&utm_medium=copy_link&utm_campaign=p_cf+share-flow-1

Qui il link diretto al brano:

https://youtu.be/rvdMKmSCJls

“Iamumbria (in inglese I-am-Umbria), è un’idea nata dall’esigenza di far conoscere la nostra regione e le sue meraviglie che, spesso, anche noi umbri non conosciamo”.
E’ cosi che le folignati Lucrezia Gentili e Federica Lorusso, hanno parlato del loro progetto nato l’estate scorsa e che, in questo momento, vuole lanciare un messaggio di speranza di un’Italia e di un’Umbria ferita.
Un progetto volto agli umbri in Umbria e agli Umbri nel Mondo, che vuole essere vicino a tutti in questo difficile momento. Iamumbria, nato come pagina Instagram prima e Facebook dopo, cerca di stare vicina all’Italia e agli umbri grazie a contenuti sempre nuovi, per far viaggiare anche solo con la fantasia e far venire voglia di ritornare nella nostra regione una volta che tutto questo sarà passato.

QUI le informazioni.

Il settore Cultura della COOPERATIVA IL POLIEDRO, gestore della Pinacoteca Comunale di Città di Castello (secondo museo dell’Umbria dopo la Galleria Nazionale) ha pensato di dare il suo contributo alla popolazione creando una serie di brevi e interessanti guide online alle meraviglie del museo di Città di Castello.

Quindi gli operatori forniranno gratuitamente attraverso le principali piattaforme social una serie di video-guide e immagini di opere che faranno scoprire i capolavori contenuti in questo importante museo che, come tutti gli altri d’Italia, resterà chiuso al pubblico per l’emergenza coronavirus.

Gli operatori specializzati illustreranno le opere di artisti quali Luca Signorelli, Raffaello, Cola dell’Amatrice e, nel padiglione moderno, De Chirico, Carrà, De Pisis, Nuvolo e tanti altri che da decenni hanno reso il museo di fondamentale importanza per l’arte e il turismo.

QUI le informazioni.

Una storia di coraggio, piena di altruismo e  impegno, per rendere omaggio alla bellezza e non lasciare soli i territori colpiti dal sisma del 2016. E’ così che si può raccontare il progetto ideato e curato da Carole Magnini, coreografa e danzatrice francese, racchiuso sotto il nome Rendez Vous. Un progetto ‘per non dimenticare’ e valorizzare il patrimonio, la storia e la natura delle zone umbre interessate dal terremoto e non solo, attraverso la danza e l’arte per un ‘patrimonio in movimento’.

Una danza insolita, fuori dai luoghi convenzionali, che va incontro alle bellezze culturali e paesaggistiche, ma anche alle persone. Un percorso realizzato prevalentemente vicino ai monumenti, nei musei, nei siti patrimoniali, in spazi urbani e naturali, con progetti su misura per le scuole, il tutto per sostenere la ricostruzione. Ecco perché si può definire un contenitore artistico ricco di spettacoli, performance, Gestes svolti sul posto, in grado di sostenere e dare voce a quei luoghi che rischiano, oggi, di essere dimenticati.

Le immagini di questi straordinari incontri, realizzati da artisti e personalità di fama nazionale e internazionale, hanno dato vita al film Gestes – Danser la Terre, realizzato dalla stessa Magnini.

  • 1