11 Aug 2020
Home / Posts Tagged "teatro"

Anche Quindie (stagione di cantautorato) e Comìc Perugia (stagione di stand up comedy), entrambe sotto la direzione artistica di Matteo Svolacchia, aderiscono all’iniziativa #StayON movimento nato da live club e festival dell’intera penisola coordinato da “Keep On Live” per sostenere le donazioni agli ospedali e agli enti sanitari, mantenendo al contempo il proprio ruolo di fondamenta del sistema musicale. L’iniziativa si concretizza in una staffetta di eventi in streaming e raccoglie il mondo della musica (e non solo) attorno a un unico grande palco virtuale per riaccendere le luci sugli spazi culturali come luoghi di aggregazione e socialità e fonte di lavoro per migliaia di persone del nostro Paese.

Pagine Facebook https://www.facebook.com/quindie.it/https://www.facebook.com/comicperugia/

Questo il palinsesto delle dirette fino al 3 aprile

  • Lunedì 23 marzo Mattia Sayonara Rellini (Comìc Perugia)
  • Martedì 24 marzo Oumy&Maso (Quindie Festival)
  • Mercoledì 25 marzo Daniele “Boda” Rotella (Quindie Festival)
  • Giovedì 26 marzo Micol Fabiola Costa (Comìc Perugia)
  • Venerdì 27 marzo Ivan Talarico (Quindie Festival)
  • Sabato 28 marzo Saverio Raimondo (Comìc Perugia)
  • Domenica 29 marzo Apice (Quindie Festival)
  • Lunedi 30 marzo Nicola Campostori (Comìc Perugia)
  • Martedì 31 marzo Andrea Gioia (Quindie Festival)
  • Mercoledì 01 aprile Luca Ravenna (Comìc Perugia)
  • Giovedì 2 aprile Moderno (Quindie Festival)
  • Venerdì 3 aprile Ettore Giuradei (Quindie Festival)

Ultimo spettacolo della stagione al teatro San Fedele di Montone. Sabato 7 marzo, alle ore 21, andrà in scena Mela di Dacia Maraini.

Sul palco uno spettacolo che risulta un gradevole affresco di vita quotidiana, esplorando, con leggerezza, il complicato mondo della convivenza femminile e della famiglia.

Una produzione PROTE[M]US, con Ornella De Luca, Antonella Salvatori e Chiara Martelli. Una formazione umbra per un testo piacevole e aderente alla contemporaneità, con le scenografie di Franco Schiavoni e Elia Schoen all’audio.

La vivace rassegna del San Fedele è stata curata per il decimo anno consecutivo dall’associazione montonese “Residenze Instabili”, con il patrocinio dell’amministrazione comunale.

Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri: 339 1154535 – 339 4543372.

È “sorprendente, ironico e drammatico” l’Ulisse diretto da Claudio Massimo Paternò che sarà presentato sabato 29 febbraio alle ore 21 al Teatro Cesare Caporali di Panicale. Spettacolo teatrale con musica suonata dal vivo, in questo Ulisse paura e speranza si fondono, guidando lo spettatore in un viaggio attraverso passato, presente e futuro, attraverso la vita di ognuno. Ulisse è Antonio Calabrese, cantautore e cantante perugino di origini abruzzesi, diplomato in Canto lirico al Conservatorio di Piacenza.

QUI le informazioni.

Mario Perrotta, accompagnato nella drammaturgia dall’illuminante supporto psicanalitico di Massimo Recalcati, veste i panni del padre nel primo capitolo di una nuova trilogia dedicata alla famiglia.
Un padre. Uno e trino. Niente di trascendentale: nel corpo di un solo attore tre padri, diversissimi tra loro per estrazione sociale, provenienza geografica, condizione lavorativa. A distinguerli gli abiti, il dialetto o l’inflessione, i corpi ora mesti, ora grassi, ora tirati e severi.

QUI le informazioni.

Domenica 26 gennaio (ore 17.15) al Teatro Spazio Fabbrica andrà in scena ‘R1kordami’. Due fratelli, un uomo e una donna senza nome: lui introspettivo e contenuto negli atteggiamenti, lei più espansiva e con la gioia di vivere. Giocano, ricordando diversi momenti della loro vita passata: di svaghi quotidiani rubati all’infanzia e di un viaggio, di un ultimo viaggio fatto insieme ai propri genitori e a tantissima altra gente appartenente alla loro cultura: il popolo ebraico. Lo spettacolo scritto da Antonio Fresa è interpretato dagli attori Cristina Caldani e Massimo Manini.

QUI le informazioni.

Secondo appuntamento con la Stagione di Teatro Ragazzi promossa dall’associazione Birba in collaborazione con Ateatroragazzi e il Piccolo Teatro degli Instabili, e con il sostegno del Comune della Città di Assisi. Sul palco del suggestivo Piccolo Teatro degli Instabili sabato 18 gennaio (ore 17.30) ad andare in scena sarà “Pollicino” del Teatro dell’Orsa, con Bernardino Bonzani e Franco Lanzi, regia di Monica Morini.

QUI le informazioni.

Torna al Cinema Esperia di Bastia Umbra il teatro con la seconda edizione della rassegna C’è Teatro.  Con 5 spettacoli tra febbraio e aprile sul palcoscenico dell’Esperia si alterneranno classici del teatro e drammaturgie contemporanee con un’attenzione alle compagnie del territorio ed alle giovani produzioni.

QUI il programma.

La Stagione 2019/2020 del Teatro Spazio Fabbrica inizia la sua programmazione anche nel nuovo anno. E il teatro di Lugnano in Teverina non smentisce la sua vocazione di spazio di promozione della drammaturgia contemporanea. Domenica andrà in scena la commedia di Luca Franco, che racconta la storia di Manuel e Claudio che vivono insieme da anni. Le loro esistenze sono completamente diverse. Caotico e scanzonato Manuel, più serio e preciso Claudio. Tutto viene sconvolto dall’arrivo inatteso della loro amica Valentina, che mischia le carte delle loro giornate e le scombussola. Situazioni comicissime ed equivoci che i tre protagonisti si troveranno loro malgrado a gestire. Perché è tornata Valentina? Ritroveranno la loro armonia di un tempo?

QUI le informazioni.

La seconda parte della Stagione ha in programma bel 10 spettacoli di altrettante compagnie di teatro per ragazzi, provenienti da tutta Italia, che presenteranno i loro spettacoli tratti dalle fiabe più amate e conosciute dai bambini, realizzati prevalentemente con l’utilizzo di burattini, pupazzi ed attori. Il primo appuntamento, domenica 12 gennaio alle ore 17.30, con la Compagnia Teatro Laboratorio Isola di confine di San Venanzo (TR), che presenta FIABE SCACCIAMOSTRI, uno spettacolo con attori, marionette e musica dal vivo, di e con Valerio Apice e Giulia Castellani.

QUI il programma.

In prima nazionale al teatro Subasio di Spello una pièce dedicata a Fausto Coppi nell’anno del centenario della morte. Da un’idea del giornalista umbro Massimiliano Castellani, autore della drammaturgia insieme a Patrizia Zappa Mulas, lo spettacolo vede in scena interpreti d’eccezione. Ci saranno i cantanti d’opera e operetta Daniela Mazzucato e Max René Cosotti, l’attore Vittorio Viviani. Previsto per il debutto l’arrivo del figlio Faustino dell’amato campione.

QUI le informazioni.

 

  • 1