24 Jan 2020
Home / Posts Tagged "musica"

Trenta i concerti con grandi nomi del panorama nazionale e internazionale insieme ai giovani talenti. Intensificate le collaborazioni con i Comuni limitrofi, le contaminazioni tra generi musicali e le collaborazioni con importanti istituzioni musicali italiane ed estere. Nel programma grandi eventi dedicati a Mozart e al suo passaggio a Foligno nel 1770, a Beethoven e ad Arturo Benedetti Michelangeli. Si inaugura venerdì 31 gennaio con un grandioso concerto che vedrà in scena tre celebri pianisti italiani e l’Orchestra Filarmonica di Brasov.

La 39esima stagione intensifica gli appuntamenti, ben 38 di cui 30 concerti con musica dal XV secolo ad oggi, che da Foligno raggiungerà altri luoghi di grande suggestione oltre ai consueti Auditorium San Domenico, Oratorio del Crocifisso e Teatro Clitunno di Trevi. Il 2020 porterà la musica a Spello nella splendida Villa dei Mosaici e nella Chiesa di Sant’Andrea, al Teatro Torti di Bevagna, a Palazzo Elmi Pandolfi, Palazzo Giusti-Orfini, alle Fonti di Sassovivo, nel cortile di Palazzo Trinci, a Colfiorito per la Festa dei Boschi.

QUI il programma.

Un doppio appuntamento per il prossimo fine settimana targato Spazio Zut. A Foligno, tra musica e teatro, proseguono le rassegne votate al contemporaneo di ‘Re: play’ e ‘Re: act’. Il quarto appuntamento della stagione musicale Re: playpropone per venerdì 17 gennaio (ore 21.30, ingresso 10 euro – prima del concerto un calice di vino biologico Moretti Omero Azienda Agraria incluso nel prezzo del biglietto) il concerto dei Ronin che presenteranno il nuovo album Bruto Minore, un lavoro che cambia alcune coordinate pur rimanendo nel solco della tradizione strumentale e cinematica della band.

Quarto appuntamento anche per la stagione di teatrale Re: act che domenica 19 gennaio (ingresso 5 euro, ore 15.30 – 16.30 – 17.30 – 18.30 – 19.30, spettacolo per 20 spettatori alla volta) porta in scena lo spettacolo liberamente tratto da Moby Dick di Melville Una tazza di mare in tempesta di e con Roberto Abbiati.

QUI le informazioni.

Il Castello del Sovrano Militare Ordine di Malta a Magione, la Basilica di San Pietro, l’Oratorio di San Francesco dei Nobili e la Galleria Nazionale dell’Umbria a Perugia, il Teatro degli Illuminati a Città di Castello, accoglieranno grandi interpreti della musica classica di fama internazionale e giovani musicisti di talento che nell’arco di 8 giorni si avvicenderanno sul palcoscenico in un’atmosfera serena, apprezzata dagli attenti spettatori provenienti da tutto il mondo.

Nell’edizione 2020 del festival saranno ospitati artisti eccezionali: i ballerini dell’Opera Atelier di Toronto che danzeranno su musiche di Bach, Rameau, Couperin e Purcell, con Angela Hewitt al pianoforte e il soprano canadese Mireille Asselin – l‘Orchestra e il Coro de La Verdi di Milano diretti da Jane Glover per una grande celebrazione del 250esimo anniversario della nascita di Beethoven (in programma anche la Fantasia Corale e la Messa in Do maggiore) – Ian Bostridge canterà Winterreise, il ciclo completo – Angela Hewitt suonerà l’integrale dell’Arte della Fuga e le Variazioni Goldberg – il Quartetto Sacconi eseguirà l’Op. 131 di Beethoven a memoria, oltre a presentare opere di Jonathan Dove, John Woolrich e Roxanna Panufnik in prima esecuzione italiana, e insieme ad Angela proporranno il Quintetto per pianoforte di Shostakovich (preceduto da due dei suoi Preludi e Fughe) – per la prima volta il TMF ha in cartellone un concerto jazz, con il sensazionale pianista finlandese Iiro Rantala – inoltre, alcuni giovani e brillanti artisti eseguiranno il Carnevale degli animali di Saint-Saëns nella versione originale da camera, e musiche francesi per due pianoforti.

QUI il programma.

Venerdì 28 febbraio 2020 (ore 21.30) all’Auditorium San Domenico di Foligno con la tappa in esclusiva per l’Umbria del nuovo progetto di Morgan, in un tributo a David Bowie, si inaugura anche la collaborazione tra due strutture e due importanti rassegne umbre di musica e spettacolo: Parterre con FolignoMusica e Riverock Produzioni.

L’intento delle due strutture è quello di mettere in rete gli spazi e le programmazioni più interessanti in territori limitrofi, per moltiplicare l’offerta e la forza dei contenitori, ed essere maggiormente attrattivi nei confronti della produzione musicale nazionale ed internazionale.

Altri appuntamenti musicali sono in previsione, frutto di questa collaborazione, all’interno della stagione 2019/20 di FolignoMusica all’Auditorium San Domenico, sempre insieme anche ad Athanor Eventi e Comune di Foligno.

QUI le informazioni.

Si terrà dal prossimo 12 gennaio al 19 aprile 2020 a Perugia il format QuIndie, prima stagione di cantautorato organizzata da Occhisulmondo in collaborazione con Metanoia, Bad King, Numero Zero e Tourné, che vedrà in scena otto diversi progetti sotto la direzione artistica di Matteo Svolacchia. Il format del doppio appuntamento – Gli eventi, che si svolgeranno ogni due domeniche di ciascun mese, toccheranno due luoghi importanti della città di Perugia: Numero Zero e Bad King. Alle ore 13.00 si inizierà a Numero Zero, il primo ristorante inclusivo della città dove il 50% del personale di cucina e sala è costituito da ragazzi in carico ai Servizi psichiatrici territoriali, con “QuIndie – la domenica zero”. Alle 21.30, invece, il live prenderà vita al Bad King.

QUI il programma.

Sarà il Teatro Lyrick di Assisi a ospitare il prossimo 3 aprile (ore 21.00) Shel Shapiro e Maurizio Vandelli, protagonisti di una tappa del Love and Peace live tour (prodotto da Trident Music), dall’omonimo progetto discografico. L’appuntamento si realizza nell’ambito della stagione 2019/2020 Tourné.

Shapiro e Vandelli, protagonisti e rivali dell’era beat italiana, hanno deciso di collaborare mettendo da parte l’antagonismo del passato. Hanno anche superato le loro differenze di carattere, formazione e stili di vita. Ciò, nel segno del rispetto reciproco e del grande amore per la musica. I due cantanti sono uniti dal progetto artistico e discografico Love and Peace. Il titolo è particolarmente significativo: esprime l’amore e la pace che Shel Shapiro e Maurizio Vandelli hanno ritrovato prima di tutto tra di loro.

QUI le informazioni.

Prosegue, con un suggestivo appuntamento prenatalizio e un importante annuncio che completa il cartellone 2019-2020, la terza edizione della stagione musicale ‘Re: play’ organizzata dallo Zut di Foligno. ‘Re: play’, quindi, si manifesta ancora come un universo di note, di stili, di approcci per ripristinare un concetto e un modo di fare e proporre la musica contemporanea, nelle sue molteplici forme e sfaccettature con artisti protagonisti della scena nazionale e internazionale.

Venerdì 20 dicembre (ore 21.30, ingresso 10 euro) si esibiranno i Ghost Horse, in collaborazione con Young Jazz e con Rous Records. Ovvero, l’espansione sotto forma di sestetto di Hobby Horse, trio avant-jazz che negli ultimi dieci anni si è posto all’avanguardia di un rinnovamento creativo nella scena jazz italiana e mondiale.

QUI le informazioni.

Sarà un weekend natalizio da vivere in pieno nel borgo di Lugnano in Teverina che si appresta ad entrare nel vivo delll’atmosfera di gioia dopo l’accensione della stella cometa sopra il palazzo comunale.

Sabato 21 dicembre alle ore 17 nella ex chiesa del Rosario in piazza S. Maria, verrà inaugurata la mostra fotografica: “Ieri per sempre – Benedetto Valentini fotografo”.

Domenica 22 dicembre ore 18 concerto di Natale nella Chiesa di San Francesco con l’Ensemble Musae Jovis diretta da Giuseppe Schinaia.

L’evento, realizzato in collaborazione con la Fondazione Perugia Musica Classica e con il patrocinio del Comune di Perugia e del Conservatorio di Musica di Perugia, si tiene domenica 8 dicembre, alle 17.30, presso la Basilica di San Pietro di Perugia. Il programma, eseguito dall’Orchestra da Camera di Perugia diretta da William Coleman, solista e violinista dell’acclamato Quartetto Kuss di Berlino, prevede brani di Wolfgang Amadeus Mozart e Franz Anton Hoffmeister.

QUI le informazioni.

L’incontro, previsto per giovedì, si articolerà in due momenti.

Il primo, Poesia in musica, l’Alban Berg ritrovato, si terrà dalle 18:00 alle 19:00, introdurrà al genere vocale più prezioso: la poesia in musica del lied per canto e pianoforte.

Il secondo momento, Ritorno al contemporaneo, si terrà  dalle 19:00 alle 20:00, sarà dedicato alla presentazione del Festival Orizzonti, curato da Marco Momi e ospitato all’interno della stagione degli Amici della Musica di Perugia.

QUI le informazioni.

  • 1