31 Oct 2020
Home / Posts Tagged "laboratori"

I vulcani sono da sempre considerati le porte per gli inferi e le entrate per il centro della terra. Impariamo a conoscerli, toccando con mano le rocce che fuoriescono dall’interno del nostro pianeta e costruendo un vero vulcano in scala che potrà eruttare davvero.

QUI le informazioni.

Chi era Darwin? Perché per noi è importante oggi? Quale prezioso indizio sarebbe stato molto utile per l’elaborazione della sua teoria? Il laboratorio cercherà di rispondere a queste e altre domande ed entrerà dentro le cellule per estrarne le informazioni e… per toccarle con mano!

QUI le informazioni.

Armati di macchina fotografica ci si tufferà nelle sale del museo alla ricerca delle conchiglie più variopinte! Una caccia al tesoro in famiglia per mini pirati… molto colorati!

QUI le informazioni.

I laghi e i fiumi nascondono una fauna sommersa davvero incredibile! Scopriamo insieme la geografia degli specchi d’acqua dolce e i suoi simpatici abitanti!

QUI le informazioni.

Cosa sono i nutrienti? Sappiamo ricercarli nei cibi che mangiamo? Impariamo a riconoscerli per mangiare consapevolmente e saper costruire al meglio il nostro piatto ogni giorno.

QUI le informazioni.

Scoprire come lavora un vulcano, come è fatto e grazie ad una scoppiettante reazione costruiamone uno da portare a casa! Laboratorio per bambini di 4 e 5 anni.

QUI le informazioni.

Tra le meraviglie delle stanze del museo abbiamo l’opportunità di creare i suoni più adatti a questo contesto. abbiamo strumenti dai timbri diversi, fatti di conchiglie e impariamo ad usarli e a coniugarli insieme. Il percorso è adatto a bambini dai 6 ai 9 anni, e il benvenuto è per tutte famiglie.

QUI le informazioni.

Di chi è questa impronta? E di che colore è la cacca della balena? Ci sono pesci che grugniscono?!? Scopriamo queste ed altre curiosità insieme e diventiamo esploratori della natura per un giorno!

Laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni. Ore 17:00, 18:30 e 21:00 presso il Museo Malacologico Malakos a Garavelle di Città di Castello.

QUI le informazioni.

A colpi di hashtag, followers e likes, anche la Chimica si apprende – e disapprende – sui social media. Se è vero che Facebook, Twitter e Instagram sono strumenti democratici, dove chiunque può esprimere e condividere il proprio pensiero e le proprie conoscenze, non si può negare che siano anche il luogo ideale dove far crescere e prosperare bufale di ogni tipo. Ma perché nasce e si diffonde una fake news scientifica? Come si può riconoscere e distinguere da una notizia vera? Ne parleremo insieme, concentrandoci sul ruolo chiave dei social media nella propagazione di questo fenomeno e, perché no, anche nella lotta allo stesso.

QUI le informazioni.

  • 1