20 Nov 2019
Home / Posts Tagged "Foligno"

Penultime battute per la Stagione concertistica 2019 degli Amici della Musica di Foligno affidate all’atteso concerto del pianista folignate Giovanni Guidi. Jazz quindi grande protagonista di un appuntamento evento che sta già richiamando molto pubblico e che vedrà il talentuoso e affermatissimo musicista approdare con Planet Earth – Piano solo tour – all’Auditorium San Domenico.

QUI le informazioni.

Inaugura il secondo anno di gestione dell’Auditorium San Domenico di Foligno e degli altri due spazi cittadini (Auditorium Santa Caterina e Palazzo Candiotti) l’ATI Parterre. Si comincia il 23 novembre (ore 21,15) con Dodi Battaglia. Lo storico chitarrista dei Pooh sarà a Foligno per una data del tour Perle, dal nome del suo ultimo album solista che è un percorso musicale che rilegge la sua carriera e che copre diversi generi, dal pop al progressive al pop sinfonico e power pop. Il 2020 si aprirà il 23 gennaio (ore 21,15) con lo spettacolo di teatro comico dal titolo Come Britney Spears di e con Giorgio Montanini e la straordinaria partecipazione del noto attore Francesco Montanari e di Alessandro Bardani, artefici di un opening dello spettacolo.

 

Tutto pronto a Foligno per un dolcissimo week end autunnale: torna infatti – da venerdì 15 a domenica 17 novembre – nella splendida location di Palazzo Trinci, in piazza della Repubblica, l’appuntamento con Mielinumbria vero e proprio Festival dell’Apicoltura giunto alla sua ventiduesima edizione. Quest’anno l’evento cambia formula e si apre completamente a tutta la cittadinanza con degustazioni gratuite dei principali tipi di miele dell’Umbria e dall’Italia. Occasione per speciali corsi da ‘sommelier del miele’ sotto la guida di un esperto in analisi sensoriali.

 

Young Jazz anche per l’edizione 2019 cambia nuovamente e si presenta a Foligno, la prima settimana di ottobre, con il tema Changes. I cambiamenti infatti – non solo in campo musicale – sono la sfida a cui si prepara un festival che negli anni ha sempre saputo cogliere le novità e le evoluzioni. Il festival cambia quindi di nuovo forma intrecciando nel programma workshop musicali rivolti ai bambini, proiezioni, produzioni originali, performance di danza, e affronterà problematiche ambientali e di sostenibilità nell’ambito del consolidato schema del Jazz Community, lasciando il consueto spazio ai lavori più interessanti che il mondo del jazz italiano ha prodotto negli ultimi anni (come sempre sono molti gli under 35 nel cartellone ufficiale).

QUI le informazioni.

Grande attesa per la piéce lirico teatrale che Amici della Musica e Segni Barocchi dedicano a Carlo Broschi Farinelli, il più celebre cantore evirato di tutti i tempi. Un racconto barocco che vedrà a Foligno il controtenore Antonio Giovannini, reduce da successi in tutto il mondo.

QUI le informazioni.

Pasta, riso, zuppe, gnocchi, polenta ma anche i prodotti agroalimentari indispensabili per la creazione di un gustoso primo, sono i protagonisti della maratona culinaria più appetitosa d’Italia. Una manifestazione che veste a festa l’intero centro storico di Foligno, promuovendo a tutto tondo la cultura del primo piatto in tavola. Quattro giorni all’insegna di degustazioni continuative, lezioni di cucina, dimostrazioni di grandi Chef, produzioni alimentari di qualità, ma anche momenti di spettacolo e di intrattenimento.

QUI il programma.

Young Jazz cambia ancora e si presenta, a Foligno per la 15/a edizione del festival (2-6 ottobre), con il tema “Changes”. I cambiamenti infatti – non solo in campo musicale – sono la sfida a cui si prepara un festival che negli anni ha sempre saputo cogliere le novità e le evoluzioni. Il festival nel 2019 cambia di nuovo forma quindi intrecciando nel programma workshop musicali rivolti ai bambini, proiezioni, produzioni originali, performance di danza, e affronterà problematiche ambientali e di sostenibilità nell’ambito del consolidato schema del Jazz Community. Il festival di Foligno, in attesa di svelare a breve il programma completo, annuncia il primo importante concerto: in collaborazione con la stagione musicale ‘Re: play’ dello Spazio Zut, che si appresta così a dare il via ad un nuovo cartellone di concerti che andrà poi nei prossimi mesi, sabato 5 ottobre (ore 21:30, ingresso 15 euro) arriveranno i C’mon Tigre.

QUI il programma.

Domenica 8 settembre ore 20.30 all’Oratorio del Crocifisso va in scena Lamenti d’Amore. Passioni e tentazioni barocche, una produzione a firma Amici della Musica con testo e voce narrante dello scrittore e musicologo Sandro Cappelletto e il canto della celebre mezzosoprano Lucia Napoli, specialista in repertorio barocco.

QUI le informazioni.

La Quintana entra nel vivo con l’apertura delle 10 taverne rionali che avverrà venerdì 30 agosto. Tutti gli avventori potranno gustare, fino al 14 settembre, la tipica cucina umbra nella suggestiva cornice delle taverne.

QUI il programma.

  • 1