30 Oct 2020
Home / Posts Tagged "evento"

Anche Suoni Controvento, festival estivo di arti performative promosso dall’Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore, aderisce a #StayON, iniziativa nata da live club e festival dell’intera penisola coordinata KeepOn LIVE – Associazione di Categoria Live Club e festival italiani per costruire un unico grande palco virtuale coordinando gli eventi di streaming organizzati Live Club e Festival in questi giorni di stop forzato delle iniziative culturali.

Tra gli artisti che si esibiranno in questa coloratissima rete della musica, Suoni Controvento porterà in diretta streaming Giovanni Guidi, mercoledì 18 marzo alle ore 21.30, e Daniele Di Bonaventura, lunedì 23 marzo alle ore 21.30.

Una storia di coraggio, piena di altruismo e  impegno, per rendere omaggio alla bellezza e non lasciare soli i territori colpiti dal sisma del 2016. E’ così che si può raccontare il progetto ideato e curato da Carole Magnini, coreografa e danzatrice francese, racchiuso sotto il nome Rendez Vous. Un progetto ‘per non dimenticare’ e valorizzare il patrimonio, la storia e la natura delle zone umbre interessate dal terremoto e non solo, attraverso la danza e l’arte per un ‘patrimonio in movimento’.

Una danza insolita, fuori dai luoghi convenzionali, che va incontro alle bellezze culturali e paesaggistiche, ma anche alle persone. Un percorso realizzato prevalentemente vicino ai monumenti, nei musei, nei siti patrimoniali, in spazi urbani e naturali, con progetti su misura per le scuole, il tutto per sostenere la ricostruzione. Ecco perché si può definire un contenitore artistico ricco di spettacoli, performance, Gestes svolti sul posto, in grado di sostenere e dare voce a quei luoghi che rischiano, oggi, di essere dimenticati.

Le immagini di questi straordinari incontri, realizzati da artisti e personalità di fama nazionale e internazionale, hanno dato vita al film Gestes – Danser la Terre, realizzato dalla stessa Magnini.

La Biblioteca Comunale Alberto La Volpe di Bastia Umbra è iscritta a MLOL dal 2010 e da allora offre ai propri tesserati, attraverso il portale, la consultazione gratuita della sua collezione digitale: ebook, musica, film, giornali, banche dati, corsi di formazione online, archivi di immagini e molto altro. Attraverso Media Library Online la nostra Biblioteca ha iscritto al prestito digitale oltre 1.000 utenti che ne hanno fatto richiesta.

Sistema Museo, in questi giorni difficili, di forzata chiusura al pubblico di musei, teatri e biblioteche, ha attivato la campagna social cultura apertA: #sistemamuseo, #laculturanonsiferma, #condividiamocultura, #iorestoacasa ed in soli 2 giorni la Biblioteca Comunale “Alberto La Volpe” ha iscritto a MLOL oltre 280 persone che ne hanno fatto richiesta. Un modo per rimanere connessi anche a distanza, perché leggere fa bene alla salute.

Come fare per iscriversi?

Invia una email con nome e cognome o chiama in Biblioteca: bibliotecabastia@sistemamuseo.it

Tel: 075 8005325

Riqualificare e valorizzare il patrimonio architettonico storico-culturale del Tempio della Consolazione, importante chiesa monumentale situata a Todi, questo il tema del progetto in oggetto. Il progetto, iniziato subito dopo le crisi sismiche del 2016 grazie all’impulso di una raccolta fondi promossa dalle Scuole di Todi è rivolto ad accrescere le potenzialità ed i fabbisogni del nostro territorio, con particolare attenzione alle aree di pregio storico ed artistico.

Il progetto si è avviato con un innovativo intervento di messa in sicurezza e miglioramento sismico delle settecentesche statue in gesso progettato dallo Studio Biondini e Corradi. La parte restante del progetto è stata realizzata dal Dr. Gabriele Lena della Soc. Int.Geo.Mod. Srl. Al progetto ha collaborato attivamente il GAL Media Valle del Tevere.

Gli altri interventi sono mirati, tra l’altro, ad adattare l’accesso alle persone con disabilità (ausili per chi ha capacità motorie ridotte) nonché a dotare il Tempio di sistemi informativi di ultima generazione in realtà aumentata (materiale informativo per il flusso turistico e didattico con prodotti digitali e cartacei adatti anche a persone con disabilità sensoriale). L’utilizzo di nuove tecnologie prevede il coinvolgimento di turisti e studenti nella visita del tempio all’interno di una dimensione sensoriale, ricca di spunti e informazioni multimediali; tale soluzione apporterà anche una riduzione del materiale cartaceo, garantendo un sostanziale risparmio energetico.

Sarà possibile quindi accedere al Tempio fruendo di una tradizionale audio e videguida grazie ai tablet presenti all’interno del Tempio o comodamente scaricando la nuova APP sul proprio telefonino.

QUI le informazioni.

Ultimo spettacolo della stagione al teatro San Fedele di Montone. Sabato 7 marzo, alle ore 21, andrà in scena Mela di Dacia Maraini.

Sul palco uno spettacolo che risulta un gradevole affresco di vita quotidiana, esplorando, con leggerezza, il complicato mondo della convivenza femminile e della famiglia.

Una produzione PROTE[M]US, con Ornella De Luca, Antonella Salvatori e Chiara Martelli. Una formazione umbra per un testo piacevole e aderente alla contemporaneità, con le scenografie di Franco Schiavoni e Elia Schoen all’audio.

La vivace rassegna del San Fedele è stata curata per il decimo anno consecutivo dall’associazione montonese “Residenze Instabili”, con il patrocinio dell’amministrazione comunale.

Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri: 339 1154535 – 339 4543372.

In scena al Teatro Lyrick di Assisi, nell’ambito della stagione Via col venti, il prossimo 4 marzo alle ore 21.15 Mi piace… di più, lo spettacolo che vede protagonista uno dei comedian più amati dal grande pubblico, Gabriele Cirilli.

L’artista, ripartendo dal successo della scorsa stagione, ripropone uno spettacolo si costruisce nel tempo. Si allestisce e si perfeziona, replica dopo replica, e non c’è mai una fine nella ricerca della rappresentazione perfetta, perché ogni replica è un debutto, una prova d’attore che Gabriele non disattende mai. Mi piace… di più si dipana attraverso il backup del cellulare di Gabriele. Scorrono velocemente delle immagini che danno spunto per parlare di cose, di persone, di avvenimenti, vissuti o immaginati con un ritmo veloce e piacevole.

QUI le informazioni.

Arriva sul palco del Lyrick di Assisi il prossimo 29 febbraio (ore 21.15), nell’ambito della stagione “Via col venti”, il duo comico Gigi e Ross che debutta a teatro con la commedia Andy e Norman, fiaba moderna del commediografo newyorkese Neil Simon, messa in scena con grande successo a Broadway nel 1966. Con loro sul palco Arianna Di Stefano, la regia e l’adattamento sono a cura di Alessandro Benvenuti, che firmò la storica edizione con Gaspare e Zuzzurro.

La vicenda ruota attorno a due scapoli, appunto Andy e Norman, che dividono lo stesso appartamento e con grandi difficoltà dirigono e producono una rivista alternativa. Purtroppo, sono costantemente alle prese con una cronica indisponibilità economica. Ad alterare il già precario equilibrio tra i due ci penserà Sophie, attraente ragazza americana trasferitasi da poco nell’abitazione accanto.

QUI le informazioni.

Il prossimo 5 marzo, l’Archivio di Stato di Perugia e l’Associazione Soroptimist International Club Perugia intendono ricordare, a qualche mese dalla sua scomparsa, la dott.ssa Clara Cutini, che ha svolto la sua lunga carriera presso questo Istituto, ricoprendo l’incarico di vicedirettore e poi direttore, e per essere stata Presidente del Club Perugia nel biennio 2004/2006. In questo ambito, verrà presentato il progetto Adotta un documento, iniziativa che si ispira a quelle analoghe promosse dagli Archivi di Stato di Genova e di Bergamo.

Lo scopo è quello di sensibilizzare il grande pubblico e, in particolare, la cittadinanza ai temi della tutela e della conservazione dei beni archivistici, invitandoli a contribuire al finanziamento di restauri conservativi, per la cui realizzazione saranno individuati restauratori qualificati e di provata esperienza.

È intenzione di questo Archivio di Stato individuare singoli documenti e serie archivistiche di particolare rilevanza storica che abbisognino dei necessari interventi finalizzati al contenimento dei danni causati dal tempo, dall’usura, dalla movimentazione, da agenti sia interni che esterni al materiale stesso, sia biologici che fisici. Il primo nucleo di documenti, oggetto di intervento, riguarda le carte della serie archivistica Ebrei, afferente all’archivio della Questura di Perugia.

Il Comune di Perugia, il Museo civico Palazzo della Penna, Munus Arts & Culture, con il supporto del GAL Trasimeno-Orvietano e la collaborazione organizzativa di Trasimeno in Dialogo e ARSCultura, accoglieranno dal 28 febbraio all’8 marzo 2020 il Progetto Donna vede Donna, composto da una mostra internazionale fotografica corredata da versi e da un incontro, in cui saranno dibattute tematiche al femminile che prenderanno spunto dalle presentazioni di libri riferiti all’universo delle donne.

Il Progetto Donna vede Donna, giunto al suo terzo appuntamento, sarà presentato a Perugia, venerdì 28 febbraio alle 17,30 presso il salone Apollo del Museo civico di Palazzo della Penna, le cui finalità progettuali sono quelle di descrivere, con foto e versi, le varie sfaccettature femminili e di mettere in risalto la dolcezza, la bellezza e la centralità sociale delle donne, aborrendo ogni forma di violenza.

La Rocca-Centro per l’arte contemporanea di Umbertide ospita Linee d’Umbria, mostra curata da Giorgio Bonomi che vedrà la presenza di 25 artisti umbri. Sono presenti varie tendenze stilistiche, varie modalità tecniche, varie generazioni anagrafiche: ecco perché si parla di linee al plurale. Nell’insieme viene documentata la pluralità delle diverse esperienze artistiche presenti nel territorio che è una terra di maestri: una regione piena di artisti di grande livello e spessore, documentati dai loro successi, in Italia e all’estero.

QUI le informazioni.

  • 1