20 Jan 2020
Home / Posts Tagged "evento"

Secondo appuntamento con la Stagione di Teatro Ragazzi promossa dall’associazione Birba in collaborazione con Ateatroragazzi e il Piccolo Teatro degli Instabili, e con il sostegno del Comune della Città di Assisi. Sul palco del suggestivo Piccolo Teatro degli Instabili sabato 18 gennaio (ore 17.30) ad andare in scena sarà “Pollicino” del Teatro dell’Orsa, con Bernardino Bonzani e Franco Lanzi, regia di Monica Morini.

QUI le informazioni.

La Stagione 2019/2020 del Teatro Spazio Fabbrica inizia la sua programmazione anche nel nuovo anno. E il teatro di Lugnano in Teverina non smentisce la sua vocazione di spazio di promozione della drammaturgia contemporanea. Domenica andrà in scena la commedia di Luca Franco, che racconta la storia di Manuel e Claudio che vivono insieme da anni. Le loro esistenze sono completamente diverse. Caotico e scanzonato Manuel, più serio e preciso Claudio. Tutto viene sconvolto dall’arrivo inatteso della loro amica Valentina, che mischia le carte delle loro giornate e le scombussola. Situazioni comicissime ed equivoci che i tre protagonisti si troveranno loro malgrado a gestire. Perché è tornata Valentina? Ritroveranno la loro armonia di un tempo?

QUI le informazioni.

Nel piccolo e meraviglioso borgo di Arrone la festa, organizzata dal Gruppo Campanari di Arrone in collaborazione con la Proloco, la Parrocchia di Santa Maria e il Comune di Arrone, si terrà domenica 19 Gennaio alle ore 11.30 nella chiesa di Santa Maria, si celebrerà la Santa Messa che il Gruppo Campanari annuncerà con le tradizionali suonate delle 10.45, 11.00, 11.15 e 11.25 eseguite nel campanile della chiesa di San Giovanni Battista. Al termine della celebrazione liturgica ci sarà la benedizione degli animali con la sfilata di cavalli e la distribuzione delle tradizionali ciambelle.

Arriva al Teatro Lyrick di Assisi il prossimo 17 gennaio (ore 21.15), nell’ambito della stagione “Via col venti”, Ho perso il filo. In scena un’Angela Finocchiaro inedita, che si mette alla prova in modo sorprendente con linguaggi espressivi mai affrontati prima, per raccontarci con la sua stralunata comicità e ironia un’avventura straordinaria, emozionante e divertente al tempo stesso: quella di un’eroina pasticciona e anticonvenzionale che parte per un viaggio, si perde, tentenna ma poi combatte fino all’ultimo il suo spaventoso Minotauro.

QUI le informazioni.

Il Castello del Sovrano Militare Ordine di Malta a Magione, la Basilica di San Pietro, l’Oratorio di San Francesco dei Nobili e la Galleria Nazionale dell’Umbria a Perugia, il Teatro degli Illuminati a Città di Castello, accoglieranno grandi interpreti della musica classica di fama internazionale e giovani musicisti di talento che nell’arco di 8 giorni si avvicenderanno sul palcoscenico in un’atmosfera serena, apprezzata dagli attenti spettatori provenienti da tutto il mondo.

Nell’edizione 2020 del festival saranno ospitati artisti eccezionali: i ballerini dell’Opera Atelier di Toronto che danzeranno su musiche di Bach, Rameau, Couperin e Purcell, con Angela Hewitt al pianoforte e il soprano canadese Mireille Asselin – l‘Orchestra e il Coro de La Verdi di Milano diretti da Jane Glover per una grande celebrazione del 250esimo anniversario della nascita di Beethoven (in programma anche la Fantasia Corale e la Messa in Do maggiore) – Ian Bostridge canterà Winterreise, il ciclo completo – Angela Hewitt suonerà l’integrale dell’Arte della Fuga e le Variazioni Goldberg – il Quartetto Sacconi eseguirà l’Op. 131 di Beethoven a memoria, oltre a presentare opere di Jonathan Dove, John Woolrich e Roxanna Panufnik in prima esecuzione italiana, e insieme ad Angela proporranno il Quintetto per pianoforte di Shostakovich (preceduto da due dei suoi Preludi e Fughe) – per la prima volta il TMF ha in cartellone un concerto jazz, con il sensazionale pianista finlandese Iiro Rantala – inoltre, alcuni giovani e brillanti artisti eseguiranno il Carnevale degli animali di Saint-Saëns nella versione originale da camera, e musiche francesi per due pianoforti.

QUI il programma.

Venerdì 28 febbraio 2020 (ore 21.30) all’Auditorium San Domenico di Foligno con la tappa in esclusiva per l’Umbria del nuovo progetto di Morgan, in un tributo a David Bowie, si inaugura anche la collaborazione tra due strutture e due importanti rassegne umbre di musica e spettacolo: Parterre con FolignoMusica e Riverock Produzioni.

L’intento delle due strutture è quello di mettere in rete gli spazi e le programmazioni più interessanti in territori limitrofi, per moltiplicare l’offerta e la forza dei contenitori, ed essere maggiormente attrattivi nei confronti della produzione musicale nazionale ed internazionale.

Altri appuntamenti musicali sono in previsione, frutto di questa collaborazione, all’interno della stagione 2019/20 di FolignoMusica all’Auditorium San Domenico, sempre insieme anche ad Athanor Eventi e Comune di Foligno.

QUI le informazioni.

Il Centro Fieristico Regionale Umbriafiere di Bastia Umbra si prepara ad ospitare la ventiseiesima edizione di UmbriaSposi, la più grande vetrina (ad ingresso gratuito) delle idee, delle soluzioni e delle occasioni per gli sposi. Tra le novità dell’edizione 2020 la partnership con operatori fieristici specializzati del settore wedding, un nuovo progetto che punta a confermare l’importanza della manifestazione a livello nazionale e che si porta in dote la modifica del nome con l’aggiunta di “Expo”.

UmbriaSposi Expo, con oltre 70 espositori presenti, offrirà anche quest’anno una panoramica sulle imprese umbre in ascesa che offrono le proposte più all’avanguardia riguardo l’intera gamma dei settori merceologici: abbigliamento, ricettività, ristorazione, liste nozze, bomboniere, foto-video, animazione e intrattenimento e tutti gli altri prodotti e servizi.

QUI le informazioni.

Chi può dire che la vita non sia la morte e la morte non sia la vita? La descrizione di un passaggio sconosciuto e sconvolgente in una dimensione che attraversa i mondi e scuote l’anima realizzato tramite una mostra d’arte contemporanea Artisti per Alina. L’iniziativa si svilupperà nei due luoghi che hanno segnato il percorso della sua breve vita: Spoleto–Forlì con l’istituzione del premio annuale ‘’Alina’’ ( in valore di 1000 /mille euro) conferito all’artista che produrrà l’opera più creativa e significativa su tale tema.

Le opere proposte e realizzate verranno esposte nello spazio espositivo dell’Oratorio San Sebastiano di Forlì, e a Spoleto in uno degli spazi espositivi del Sistema Museo, nel periodo da aprile-maggio 2020.

Per qualsiasi informazione si prega contattare: Sanda Sudor  – ideatore del progetto  tel: 0031 684804329 mail: sandasudorart@gmail.com.

progetto-ALINA-definitivo

  • 1