11 Aug 2020
Home / Posts Tagged "eventi"

Anche Quindie (stagione di cantautorato) e Comìc Perugia (stagione di stand up comedy), entrambe sotto la direzione artistica di Matteo Svolacchia, aderiscono all’iniziativa #StayON movimento nato da live club e festival dell’intera penisola coordinato da “Keep On Live” per sostenere le donazioni agli ospedali e agli enti sanitari, mantenendo al contempo il proprio ruolo di fondamenta del sistema musicale. L’iniziativa si concretizza in una staffetta di eventi in streaming e raccoglie il mondo della musica (e non solo) attorno a un unico grande palco virtuale per riaccendere le luci sugli spazi culturali come luoghi di aggregazione e socialità e fonte di lavoro per migliaia di persone del nostro Paese.

Pagine Facebook https://www.facebook.com/quindie.it/https://www.facebook.com/comicperugia/

Questo il palinsesto delle dirette fino al 3 aprile

  • Lunedì 23 marzo Mattia Sayonara Rellini (Comìc Perugia)
  • Martedì 24 marzo Oumy&Maso (Quindie Festival)
  • Mercoledì 25 marzo Daniele “Boda” Rotella (Quindie Festival)
  • Giovedì 26 marzo Micol Fabiola Costa (Comìc Perugia)
  • Venerdì 27 marzo Ivan Talarico (Quindie Festival)
  • Sabato 28 marzo Saverio Raimondo (Comìc Perugia)
  • Domenica 29 marzo Apice (Quindie Festival)
  • Lunedi 30 marzo Nicola Campostori (Comìc Perugia)
  • Martedì 31 marzo Andrea Gioia (Quindie Festival)
  • Mercoledì 01 aprile Luca Ravenna (Comìc Perugia)
  • Giovedì 2 aprile Moderno (Quindie Festival)
  • Venerdì 3 aprile Ettore Giuradei (Quindie Festival)

Oltre 6000 le visualizzazioni sulla pagina Facebook ufficiale di Suoni Controvento, festival estivo di arti performative promosso dall’Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore, che lo scorso mercoledì ha portato in diretta live il maestro Giovanni Guidi per il primo appuntamento targato #StayOn.

Il prossimo appuntamento è il 23 marzo, sempre alle ore 21.30, quando Suoni Controvento porterà in diretta streaming sulla sua pagina ufficiale Facebook un altro grande maestro della musica, Daniele Di Bonaventura.

 

Sito ufficiale www.suonicontrovento.com

SCV Facebook https://www.facebook.com/suonicontrovento/  

L’arte senza limiti ai tempi dei social e delle nuove tecnologie: nel rispetto di #iorestoacasa si può vivere senza restrizioni #arteinquarantena. Questa la campagna con cui la Fondazione CariPerugia Arte a fronte della necessaria chiusura delle proprie strutture museali dovuta all’emergenza coronavirus intende proseguire nella sua opera di promozione della cultura, lanciando un messaggio di condivisione e offrendo ai visitatori virtuali la possibilità di trascorrere il proprio tempo in casa andando alla scoperta di un prezioso e variegato patrimonio artistico, in attesa della prossima mostra Raffaello in Umbria e la sua eredità in Accademia che verrà aperta a Palazzo Baldeschi una volta superata l’emergenza.

QUI le mostre visitabili.

Far conoscere attraverso la fotografia la storia e le bellezze dei Borghi dell’Umbria. E’ l’obiettivo del foto concorso “BorgoCalendario 2021”, promosso da Borgo Pulciano, con il patrocinio del Comune di Montone.

L’iniziativa è aperta a tutti i fotografi maggiorenni, amatoriali e professionisti, uomini e donne, italiani e stranieri. Per partecipare c’è tempo fino al 15 giugno, le immagini dovranno essere inviate tramite wetransfer a borgocalendario@borgopulciano.it.

Il tema portante di questa prima edizione sarà Montone, Borgo Pulciano e l’Alta Valle del Tevere, per proseguire, nei prossimi anni, con altri Borghi della regione. Nello specifico verrà realizzato un calendario da muro con dodici gioielli del territorio, per assaporare il profumo dei vicoli, delle pietre e dell’architettura medievale, del vento di collina, degli ulivi, ma anche della gastronomia dei sapori antichi e delle persone che ne costituiscono la quotidianità.

QUI le informazioni.

Dopo aver registrato il tutto esaurito per Luca Ravenna e Michela Giraud, venerdì 13 marzo (ore 21.00) alla sala dei Notari di Perugia, il nuovo appuntamento con la stagione di stand-up comedy Comìc vedrà protagonista Saverio Raimondo.

Dopo il successo de “Il Satiro Parlante”, il suo spettacolo di stand-up comedy uscito su Netflix nel maggio scorso e distribuito in 190 Paesi, Raimondo torna infatti dal vivo con più di un’ora di materiale completamente nuovo e travolgente. Con la sua ironia politicamente scorretta e la sua naturale irriverenza, l’artista ridicolizza le ansie contemporanee, i costumi sessuali all’indomani del MeToo, la scena politica italiana e sé stesso; dalle molestie al populismo, dalla rabbia sociale al sesso orale, la satira di Raimondo fa ridere dove meno te l’aspetti, spingendo l’asticella sempre più su. Una comicità adulta per persone dotate di senso dell’umorismo, e alle quali Raimondo si rivolge in modo intimo e informale. Al termine dello spettacolo avrete gli addominali scolpiti dalle risate.

QUI le informazioni.

Più piante, meno luci. E’ questo lo slogan che guiderà, venerdì 6 marzo, a Perugia, l’edizione speciale del Piedibus del Ben Essere in occasione di M’illumino di Meno. Come negli anni precedenti, anche il PiediBus rinnova la propria adesione all’iniziativa lanciata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Radio2, che dal 2005 chiede agli ascoltatori di ripensare i consumi energetici, in nome di uno stile di vita sostenibile.

L’evento quest’anno invita non solo a spegnere le luci, ma anche a piantare un albero. Un albero fa luce. La proposta è infatti quella di piantare un arbusto, perché gli alberi sono macchine meravigliose per invertire il cambiamento climatico: Caterpillar chiede di piantare un tiglio, un platano, una quercia, un ontano o un faggio, oppure un rosmarino, un ginepro nano, una salvia, un’erica o una pervinca major, quindi tutto quello che si può piantare su un balcone.

Il Piedibus del Ben Essere il prossimo venerdì proseguirà il suo cammino negli spazi della città, sposando il tema proposto in questa edizione 2020. Durante il percorso non mancheranno soste laboratoriali con letture dedicate al rapporto tra uomo e natura e con un gesto simbolico, di messa a dimora di piante nutrici di bruchi nell’Angolo delle farfalle di Piazza Monteluce.

I partecipanti possono portare letture a tema, piantine, terriccio e attrezzi da giardinaggio. Il raduno di tutte le linee Piedibus è alle ore 20.45 in piazza Monteluce o alle 21.15 in piazza Fortebraccio, per proseguire poi verso la biblioteca San Matteo degli Armeni.

Proseguono gli appuntamenti con QuIndie, la stagione di cantautorato organizzata da Occhisulmondo in collaborazione con Metanoia, Bad King, Numero Zero, Consultravel e Na Cosetta sotto la direzione artistica di Matteo Svolacchia. Domenica 23 febbraio protagonista del palco tra musica e parole sarà Simone Nebbia.

QUI le informazioni.

Un viaggio per immagini e video che parte dalle Marche, attraversa l’Umbria, per passare poi nel Lazio e concludersi in Abruzzo, 8mila chilometri quadrati di territorio coinvolti dal sisma 2016: è il reportage fotografico Zona Rossa. Viaggio nei luoghi del terremoto 2016, realizzato dai fotografi Marco Francalancia, Claudio Campodifiori, dal cine operatore Lucio Piermaria e dal giornalista Diego Aristei.

A quasi quattro anni dal sisma, la mostra intende documentare, anche attraverso le testimonianze della gente, di video e interviste, lo stato dell’arte.  L’allestimento della mostra porterà il visitatore a entrare, di fatto, in una vera e propria zona rossa virtuale.

Si comincia ad aprile con Raffaello in Umbria e la sua eredità, a giugno sarà la volta di Fortuna e mito di Raffaello in Umbria e ad ottobre di La fortuna della Pala Baglioni di Raffaello nelle copie perugine.

Tre grandi mostre che hanno ottenuto il logo del Comitato Nazionale istituito dal Ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo, a cui si affiancano laboratori, convegni, conferenze e tanti eventi che coinvolgono alcune tra le più importanti Istituzioni del territorio. Nel segno di Raffaello.

Perugia celebra Raffaello è l’iniziativa con la quale il capoluogo umbro, a 500 anni dalla sua morte, rende omaggio al grande Maestro di Urbino che a Perugia ha svolto una parte significativa della sua formazione e realizzato numerose e importanti opere, tra cui il capolavoro conservato presso la Cappella di San Severo, unico ancora presente in città. L’iniziativa si inserisce nel più ricco programma di celebrazioni “Raffaello in Umbria” coordinato dal Comitato organizzatore regionale.

QUI il programma.

  • 1