23 May 2019
Home / Posts Tagged "cultura"

Nel trentennale della scomparsa del pittore Renzo Agostini, il Museo Diocesano ne celebra la statura artistica con una mostra su 18 opere che ripercorre il periodo dagli anni Venti agli anni Cinquanta, quello più ispirato e fecondo di colui che, dopo essere stato allievo di Giovanni Costetti fu uno dei membri più attivi della Scuola Pistoiese, il sodalizio di cui fecero parte anche Michelucci, Mariotti e Bugiani. La mostra è curata da Niccolò Lucarelli.

Presentazione di AboutUmbria Collection YELLOW presso la Sala Conferenze del Museo Regionale della Ceramica di Deruta. La presentazione si svolgerà nell’ambito della manifestazione Buongiorno Ceramica.

QUI le informazioni.

Un biglietto unico con visite guidate per scoprire alcuni dei più affascinanti tesori custoditi nel centro storico di Bevagna. Sarà possibile visitare anche luoghi normalmente chiusi al pubblico, quali il Chiostro della Chiesa di San Domenico e l’Edificio portuale di epoca romana. Un viaggio tra arte, storia e archeologia di uno dei borghi più belli d’Italia.

QUI le informazioni.

Rassegna innovativa e al tempo stesso radicata nell’acropoli perugina, giunge alla sua terza edizione, consapevole di aver già portato a contatto con la città, nel corso delle due precedenti tappe, un gran contingente d’arte contemporanea. Cazzotto dal nome originario del Bacio Perugina, evoca un colpo improvviso, un trauma buono, volto a scuotere un capoluogo che si percepisce come immobile o nostalgico. L’evento, ideato e coordinato dagli artisti, Simona Frillici e Giassi Piagentini, è un appuntamento che propone un modo non convenzionale di porre e fruire l’arte contemporanea in stretto rapporto con la città di Perugia.

QUI le informazioni.

Encuentro è nato nel 2014 con l’obiettivo di valorizzare e celebrare la letteratura spagnola e latinoamericana, che in Italia conta su un seguito di lettori nutrito e appassionato. Un festival come questo, prima, non c’era, e le prime due edizioni hanno confermato quanto ce ne fosse bisogno: i numeri, in termini di pubblico e attenzione mediatica, sono stati importanti.

QUI il programma.

Conferenza del professor Francesco Federico Mancini sulla Sala dei Notari. Parlerà di un geniale intervento pittorico, un falso storico, che nessuno conosce.

Il prossimo seminario di Umbrò Cultura ha un tema inedito e affascinante come l’esperienza uditiva, vale a dire il suono e il suo rapporto con la percezione della realtà. A guidarci in questa indagine ci saranno il compositore Marco Momi e Vincenzo Santarcangelo, autore con Elvira Di Bona de Il suono. L’esperienza uditiva e i suoi oggetti (Raffaello Cortina Editore, Milano, 2018). Un’occasione da non perdere per approfondire una questione poco trattata e ricca di stimolanti spunti di riflessione.

QUI le informazioni.

Il Festival si propone di portare l’arte contemporanea nella cornice atemporale della città umbra ove A.C.G.T. diviene una dimensione nello spazio occupando l’intero centro storico attraverso l’intervento di artisti emergenti, per un mese, dal 20 aprile al 19 maggio nel territorio amerino, dove la “Via della Seta” e la “Via Francigena” si sono incontrate tracciando un percorso da astri visibili.

QUI il programma.

Un piccolo-grande festival pop per celebrare i sentimenti, l’amore, la figura e la storia di San Valentino, ideato e organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune di Terni. Un’immersione di tre giorni nella grande poesia, nella filosofia, nella street art, con proiezioni di cortometraggi, libri e conversazioni, sfide artistiche di livello internazionale, concerti, contest culinari amorosi. Da giovedì 14 a sabato 16 febbraio personaggi nazionali e internazionali approderanno al Caos per un fitto calendario di appuntamenti.

QUI il programma.

Due sono gli appuntamenti nell’alveo del terzo seminario promosso dal progetto Umbrò Cultura con il patrocinio dell’Università degli Studi di Perugia e della Banca di Credito Cooperativo dell’Umbria. La giornata si articolerà in due momenti: il primo, dal titolo Una generazione degli anni Settanta?, si terrà alle 16.00 nella Sala Adunanze di Palazzo Manzoni (Dipartimento di Lettere dell’Università degli Studi di Perugia) e vedrà il poeta Milo De Angelis dialogare con Stefano Giovannuzzi (Università degli Studi di Perugia) e Maria Borio sul proprio lavoro da un punto di vista storico-letterario. Il secondo, La poesia e il contemporaneo, avrà luogo, alle 19.00, nella Sala-Muro di Umbrò (via S. Ercolano, 2) e registrerà la presenza di Milo De Angelis e di Lorenzo Chiuchiù, che si confronteranno sulle modalità di interazione della poesia con un immaginario poetico.

  • 1