11 Aug 2020
Home / Posts Tagged "concerto"

Oltre 6000 le visualizzazioni sulla pagina Facebook ufficiale di Suoni Controvento, festival estivo di arti performative promosso dall’Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore, che lo scorso mercoledì ha portato in diretta live il maestro Giovanni Guidi per il primo appuntamento targato #StayOn.

Il prossimo appuntamento è il 23 marzo, sempre alle ore 21.30, quando Suoni Controvento porterà in diretta streaming sulla sua pagina ufficiale Facebook un altro grande maestro della musica, Daniele Di Bonaventura.

 

Sito ufficiale www.suonicontrovento.com

SCV Facebook https://www.facebook.com/suonicontrovento/  

Anche Suoni Controvento, festival estivo di arti performative promosso dall’Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore, aderisce a #StayON, iniziativa nata da live club e festival dell’intera penisola coordinata KeepOn LIVE – Associazione di Categoria Live Club e festival italiani per costruire un unico grande palco virtuale coordinando gli eventi di streaming organizzati Live Club e Festival in questi giorni di stop forzato delle iniziative culturali.

Tra gli artisti che si esibiranno in questa coloratissima rete della musica, Suoni Controvento porterà in diretta streaming Giovanni Guidi, mercoledì 18 marzo alle ore 21.30, e Daniele Di Bonaventura, lunedì 23 marzo alle ore 21.30.

Il prossimo 27 febbraio al Teatro Lyrick di Assisi prenderà il via un nuovo appuntamento della stagione Tourné 2019/2020 – promossa da AUCMA e MEA Concerti – che vedrà salire sul palco Renzo Arbore con l’Orchestra Italiana con un concerto di melodie, ritmi e garbata comicità con ampio spazio per i ricordi, le grandi canzoni e il divertimento. L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune della Città di Assisi.

Insieme da oltre 26 anni Renzo Arbore e l’Orchestra italiana continuano il tour per le città di tutto il mondo con uno show di tre ore, durante le quali lo showman foggiano non si risparmia mai per il suo pubblico. La scaletta del concerto coniuga il nuovo e l’antico grazie alle voci appassionate del coro, alle girandole di assoli strumentali, all’altalena di emozioni sprigionate dalle melodie della musica napoletana che evocano albe e tramonti, feste al sole e serenate notturne, gioie e pene d’amor.

QUI le informazioni.

Proseguono gli appuntamenti con QuIndie, la stagione di cantautorato organizzata da Occhisulmondo in collaborazione con Metanoia, Bad King, Numero Zero, Consultravel e Na Cosetta sotto la direzione artistica di Matteo Svolacchia. Domenica 23 febbraio protagonista del palco tra musica e parole sarà Simone Nebbia.

QUI le informazioni.

Nuovo appuntamento in arrivo per Foligno Musica, rassegna ideata da Athanor Eventi, e per le iniziative 2020 volute dall’Ati Parterre. Con il suo Open tour, in città sta per arrivare Fabio Concato che porterà quattro decadi di carriera sul palco dell’Auditorium San Domenico (mercoledì 19 febbraio, ore 21). Concato è uno dei pochi cantanti italiani che ha una stretta familiarità con il jazz, per la sua caratteristica armonia musicale, e a Foligno proporrà un concerto improntato sulla musica e sulla parola, tra il serio e il faceto.

Prevendite online (www.ticketone.it e www.ticketitalia.com) e nei punti vendita abituali.

Un raro concerto per “Violoncello solo” è la proposta degli Amici della Musica di Foligno per domenica 16 febbraio, ore 17. All’Oratorio del Crocifisso, il recital sarà tutto nella mani di Luigi Piovano, musicista di fama internazionale, primo violoncello solista dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, direttore d’orchestra, solista e camerista che vanta collaborazioni con le più importanti istituzioni musicali al mondo, oltre a suonare regolarmente in duo con il celebre Antonio Pappano.

QUI le informazioni.

Grigorij Sovolov con il concerto evento, vertice artistico del IV Festival di musica sacra di Todi, a cura di E.T.A.B. e Suoni dal Legno, con la direzione artistica del Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma e con il Patrocinio del Comune di Todi e della Regione Umbria giunge, attesissimo a Todi con musiche di Mozart e Schumann.

QUI le informazioni.

Sarà il Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti di Spoleto a ospitare il prossimo 30 aprile (ore 21.00), nell’ambito della stagione Tourné 2019/2020 promossa da AUCMA e MEA Concerti, una tappa del nuovo tour di Enrico Ruggeri “Una storia da cantare”. L’evento, realizzato in collaborazione con il Comune di Spoleto, andrà ad aprire l’edizione 2020 del prestigioso “Spoleto Salotto delle Eccellenze”.  Sul palco Ruggeri ripropone il fortunato tour che lo ha portato in teatro l’anno scorso. Rinominato “Una storia da cantare” come l’ultimo singolo del cantautore, sigla dell’omonima trasmissione che lo ha visto protagonista per ben sei prime serate su Rai uno, lo spettacolo proporrà i suoi grandi successi. Non mancheranno, come sempre, incursioni nei brani che da tempo mancano in scaletta, monologhi, e, in alcuni casi, interpretazioni di classici della canzone d’autore. Sempre tenendo presente il principio secondo il quale ogni concerto dev’essere diverso dal precedente.

QUI le informazioni.

Si aggiunge un nuovo appuntamento al già ampio cartellone della stagione Tourné 2019/2020 – promossa da AUCMA e MEA Concerti – che, il prossimo 14 maggio al Teatro Lyrick di Assisi, ospiterà una tappa dell’Infinito Tour di Roberto Vecchioni.

A distanza di cinque anni dall’ultimo lavoro discografico (“Io non appartengo più” del 2013), il 9 novembre scorso è uscito “L’Infinito”, il nuovo album del grande cantautore, prodotto da Danilo Mancuso per DME e distribuito da A1 Entertainment.

QUI le informazioni.

Sarà un grandioso appuntamento sinfonico ad aprite la Stagione Concertistica 2020 degli Amici della Musica di Foligno. Il 39° cartellone affida il concerto inaugurale, venerdì 31 gennaio, ore 21, Auditorium San Domenico, alle note di Lisztomania un vero evento musicale, forse addirittura un unicum, che vedrà in scena tre celebri pianisti italiani, Maurizio Baglini, Marcello Mazzoni, Andrea Padova, insieme alla storica e gloriosa Orchestra Filarmonica di Brasov – 50 elementi – fondata nel 1878. Un’orchestra prestigiosa che tra Ottocento e Novecento è stata diretta da personalità come Johann Strauss, Johannes Brahms, Richard Strauss. George Enescu, Edwin Fischer. Sul podio il maestro Aldo Sisillo, bacchetta prestigiosa, direttore di importanti orchestre italiane ed estere.

QUI le informazioni.

  • 1