24 Jan 2020
Home / Posts Tagged "Borghi"

Domenica 26 gennaio (ore 17.15) al Teatro Spazio Fabbrica andrà in scena ‘R1kordami’. Due fratelli, un uomo e una donna senza nome: lui introspettivo e contenuto negli atteggiamenti, lei più espansiva e con la gioia di vivere. Giocano, ricordando diversi momenti della loro vita passata: di svaghi quotidiani rubati all’infanzia e di un viaggio, di un ultimo viaggio fatto insieme ai propri genitori e a tantissima altra gente appartenente alla loro cultura: il popolo ebraico. Lo spettacolo scritto da Antonio Fresa è interpretato dagli attori Cristina Caldani e Massimo Manini.

QUI le informazioni.

La Stagione 2019/2020 del Teatro Spazio Fabbrica inizia la sua programmazione anche nel nuovo anno. E il teatro di Lugnano in Teverina non smentisce la sua vocazione di spazio di promozione della drammaturgia contemporanea. Domenica andrà in scena la commedia di Luca Franco, che racconta la storia di Manuel e Claudio che vivono insieme da anni. Le loro esistenze sono completamente diverse. Caotico e scanzonato Manuel, più serio e preciso Claudio. Tutto viene sconvolto dall’arrivo inatteso della loro amica Valentina, che mischia le carte delle loro giornate e le scombussola. Situazioni comicissime ed equivoci che i tre protagonisti si troveranno loro malgrado a gestire. Perché è tornata Valentina? Ritroveranno la loro armonia di un tempo?

QUI le informazioni.

Sarà un weekend natalizio da vivere in pieno nel borgo di Lugnano in Teverina che si appresta ad entrare nel vivo delll’atmosfera di gioia dopo l’accensione della stella cometa sopra il palazzo comunale.

Sabato 21 dicembre alle ore 17 nella ex chiesa del Rosario in piazza S. Maria, verrà inaugurata la mostra fotografica: “Ieri per sempre – Benedetto Valentini fotografo”.

Domenica 22 dicembre ore 18 concerto di Natale nella Chiesa di San Francesco con l’Ensemble Musae Jovis diretta da Giuseppe Schinaia.

Un ricco fine settimana ci attende a Trevi con tante iniziative. Sabato da non perdere la Notte Romantica, la notte bianca nei Borghi più Belli d’Italia, che vuole celebrare l’amore e la bellezza in tutte le sue forme. Cene al lume di candela, passeggiate romantiche, “Danzando sotto le stelle”, make-up romantico, degustazioni, aperitivi, “Selfie del cuore”, concerti e dimostrazioni di trucco da sposa, saranno soltanto una parte del ricco programma promosso dalla capitale dell’olio, attraverso il format proposto dall’associazione dei Borghi più belli d’Italia.

QUI il programma.

Antonio Luna riconfermato alla guida dell’Associazione “I Borghi più belli d’Italia in Umbria”. Il voto all’unanimità, per il triennio 2019 – 2022, è stato espresso nella recente Assemblea regionale di Lugnano in Teverina.

Promuovere scambi, esperienze, gemellaggi tra i Borghi più belli d’Italia in Umbria e le città russe; favorire conseguentemente contatti diretti tra associazioni, famiglie e singoli cittadini attraverso lo sviluppo di relazioni nel campo dell’istruzione, cultura, turismo, sport e gioventù ed attuazione di programmi nel settore delle attività ricreative. Questo in sintesi è quanto prevede il “Protocollo d’intesa tra l’associazione i Borghi più belli d’Italia in Umbria e l’associazione Russia in Umbria all’insegna della collaborazione tra comunità e del rafforzamento dei legami di amicizia. La firma del documento è avvenuta nell’ambito dell’Assemblea regionale dell’associazione che racchiude i borghi umbri a Deruta nel Museo regionale della Ceramica, luogo simbolo dell’artigianato e della tipicità del territorio.

Il nuovo biglietto del circuito Umbria Terre Musei ha reso ancora più “unico” il viaggio in Umbria. Il circuito si è dotato nel 2018 di un biglietto unico che garantisce l’accesso a tutti i musei dei dodici comuni umbri facenti parte della Convenzione, per un totale di sedici siti museali. Dodici città, un solo tesoro: Amelia, Bettona, Bevagna, Cannara, Cascia, Deruta, Marsciano, Montefalco, Montone, Spello, Trevi, Umbertide. Spello è attualmente il Comune capofila della convenzione.
Dati alla mano, il biglietto unico, promosso dalla Regione Umbria e prodotto da Sistema Museo, si è dimostrato una sperimentazione più che riuscita, confermandone il valore culturale e turistico. Dal 1 gennaio al 31 dicembre sono stati emessi 55.244 biglietti unici, con un dettaglio di 28.331 paganti, il 10% in più rispetto al 2017.

Sabato 3 e domenica 4 novembre Trevi, sarà la meta ideale da visitare. Ci sarà infatti la 12° edizione di Festivol – Trevi tra olio, arte, musica e papille l’ormai consolidato appuntamento per celebrare l’olio nuovo e la prima spremitura che coinciderà con il primo fine settimana di Frantoi Aperti, la manifestazione regionale dedicata all’olio extravergine di oliva che si terrà in Umbria dal 1° al 25 novembre. In questa edizione, ospite di eccellenza sarà Kaspar Capparoni, noto attore di fiction, che nella mattina di sabato 3 novembre, taglierà il nastro della Mostra mercato dell’Olio extravergine di Oliva delle Colline di Trevi che si terrà nei due giorni a Villa Fabri.

QUI il programma.

Si è conclusa Ferentillo la XXV^ Edizione de “Le Rocche Raccontano”, in un bagno di folla nel piazzale dedicato al poeta dialettale ternano Furio Miselli, dove alla conclusione del corteo dei 14 Quadri Viventi sono stati annunciati i Quadri vincitori del 2018. Una venticinquesima edizione da favola quindi, che fa portare a casa 2 grandi record alla Pro Loco di Ferentillo con il superamento dei 2000 ingressi ai Quadri Viventi (non accadeva dagli anni 90) e il record di “Costumanti” presenti sui Quadri Viventi (oltre 500).

La Rievocazione storica della Donazione della Santa Spina è nata con la Pro Loco Montonese nel 1961. Nei primi anni era legata quasi esclusivamente all’evento religioso dell’ostensione della Santa Spina, con l’arrivo nella piazza di un piccolo corteo, con in testa il Conte Carlo Fortebracci che portava in dono la reliquia al popolo montonese.

QUI le informazioni.

  • 1