23 May 2019
Home / Posts Tagged "arte"

Sarà l’inaugurazione di tre mostre, in programma venerdì 17 maggio alle 18.30 al Caos-Centro arti opificio Siri ad aprire ufficialmente l’edizione ‘zero’ di GemellArte, festival internazionale di arte contemporanea che fa rivivere il gemellaggio culturale che lega Terni e Saint Ouen, alle porte di Parigi, fin dal 1961. Nei giorni successivi il festival prosegue con tante iniziative…

QUI il programma.

Nel trentennale della scomparsa del pittore Renzo Agostini, il Museo Diocesano ne celebra la statura artistica con una mostra su 18 opere che ripercorre il periodo dagli anni Venti agli anni Cinquanta, quello più ispirato e fecondo di colui che, dopo essere stato allievo di Giovanni Costetti fu uno dei membri più attivi della Scuola Pistoiese, il sodalizio di cui fecero parte anche Michelucci, Mariotti e Bugiani. La mostra è curata da Niccolò Lucarelli.

Rassegna innovativa e al tempo stesso radicata nell’acropoli perugina, giunge alla sua terza edizione, consapevole di aver già portato a contatto con la città, nel corso delle due precedenti tappe, un gran contingente d’arte contemporanea. Cazzotto dal nome originario del Bacio Perugina, evoca un colpo improvviso, un trauma buono, volto a scuotere un capoluogo che si percepisce come immobile o nostalgico. L’evento, ideato e coordinato dagli artisti, Simona Frillici e Giassi Piagentini, è un appuntamento che propone un modo non convenzionale di porre e fruire l’arte contemporanea in stretto rapporto con la città di Perugia.

QUI le informazioni.

L’associazione culturale AboutUmbria e Umbrò Cultura hanno organizzato una Tavola Rotonda sul tema: “Street Art e Comunicazione” che si terrà il 16 maggio presso la Sala Libreria di Umbrò, in via S. Ercolano, 2, a Perugia. L’idea nasce dalla consapevolezza che le nuove generazioni, dettando regole e tendenze, danno vita a nuovi modi di comunicare o di reinterpretare il linguaggio. L’evento coordinato da Matteo Piselli vedrà la partecipazione di esperti nel campo della comunicazione e dell’arte.

QUI le informazioni.

Chi ama l’arte e vuole vivere un’esperienza internazionale a due passi da casa può entrare a far parte dello staff dei volontari del festival GemellArte, in programma dall’8 al 19 maggio, con una residenza artistica, tante mostre e una festa per la città di Terni lunga tre giorni. Gli organizzatori del festival cercano assistenti per l’allestimento delle mostre insieme agli artisti, supporto foto e video per i social, accoglienza agli ospiti. Chi è interessato a svolgere un’esperienza di volontariato, entrando a far parte dello staff organizzativo del festival, può inviare la candidatura via posta elettronica all’indirizzo festival@gemellarte.it con oggetto: “VOLONTARI GEMELLARTE”.

QUI le informazioni.

Venerdì 17 maggio verrà inaugurata la mostra personale dell’artista umbro Gabriele Verducci nell’Ex Chiesa Santa Maria della Misericordia (Via Oberdan 54). L’esposizione, curata da Francesco Diotallevi, è accompagnata da un catalogo con il testo di Giorgio Bonomi, saggista e curatore. Le opere di Verducci hanno sempre un contenuto sociale, dalla provocatoria #unsocial, dove si evidenzia come gli aspetti più intimi delle nostre vite vengono affidate a una ristretta cerchia di società, a IcOn, dove si fondono musica, moda e cinema. E poi opere che, come quelle della serie Pro-logo, evocano simboli ammiccanti e ingiustizie sociali, e i Tarocchi che non hanno perso il loro potere ammaliatorio. C’è anche il tributo ai grandi Maestri del passato e la nuovissima demo()crazia che stilizza i volti più noti della “politica” mondiale.

QUI le informazioni.

 

Le ultime ricerche condotte da Giuman sulle possibilità di relazione estetica fra la superficie, il pigmento, la luce e il vetro (cifra distintiva della sua produzione) approdano a Milano in occasione di una sua personale, presso la storica galleria Annunciata. La mostra, a cura di Davide Silvioli, sarà inaugurata mercoledì 3 aprile e sarà visibile fino al 31 maggio. Il dettato espositivo, tramite la selezione dei risultati più rappresentativi del lavoro recente dell’autore, ne presenta gli esiti ponendoli in dialogo fra loro e con gli spazi della storica galleria milanese, impostando un allestimento strutturato e suggestivo al contempo.

La Galleria Nazionale dell’Umbria aderisce alla campagna #Milluminodimeno di Caterpillar Radio2 2019: spegnere le luci a testimoniare il proprio interesse al futuro, la festa degli stili di vita sostenibili. Propone inoltre La Galleria sotto una nuova luce, quattro giorni di eventi legati al tema della luce, una proposta per sensibilizzare sulle tematiche del risparmio energetico e dell’uso consapevole delle risorse.

QUI le informazioni.

Il Festival si propone di portare l’arte contemporanea nella cornice atemporale della città umbra ove A.C.G.T. diviene una dimensione nello spazio occupando l’intero centro storico attraverso l’intervento di artisti emergenti, per un mese, dal 20 aprile al 19 maggio nel territorio amerino, dove la “Via della Seta” e la “Via Francigena” si sono incontrate tracciando un percorso da astri visibili.

QUI il programma.

  • 1