23 May 2019
Home / Posts Tagged "AboutUmbria"

Con il titolo Just like a women torna anche quest’anno, per la quinta edizione, il festival Moon in June, in programma all’Isola Maggiore del Lago Trasimeno il 21, 22 e 23 giugno 2019. E sarà appunto un’ondata di universo femminile ad invadere la piccola perla al centro del lago umbro. Il tramonto lacustre quest’anno sarà caratterizzato da suggestive atmosfere musicali visti i concerti in programma della cantantessa Carmen Consoli (domenica 23 giugno, ore 19.45, 30 euro + d.p.), e del trio iraniano-fiorentino dei Bowland, band rivelazione dell’edizione 2018 del talent show XFactor guidati dalla magica voce della cantante Lei Low, con in apertura il reading-concerto anche di Maria Antonietta, una delle giovani voci più interessanti della scena musicale italiana (sabato 22 giugno, ore 19.45, 20 euro + d.p.).

QUI le informazioni.

Presentazione di AboutUmbria Collection YELLOW presso la Sala Conferenze del Museo Regionale della Ceramica di Deruta. La presentazione si svolgerà nell’ambito della manifestazione Buongiorno Ceramica.

QUI le informazioni.

L’associazione culturale AboutUmbria e Umbrò Cultura hanno organizzato una Tavola Rotonda sul tema: “Street Art e Comunicazione” che si terrà il 16 maggio presso la Sala Libreria di Umbrò, in via S. Ercolano, 2, a Perugia. L’idea nasce dalla consapevolezza che le nuove generazioni, dettando regole e tendenze, danno vita a nuovi modi di comunicare o di reinterpretare il linguaggio. L’evento coordinato da Matteo Piselli vedrà la partecipazione di esperti nel campo della comunicazione e dell’arte.

QUI le informazioni.

Encuentro è nato nel 2014 con l’obiettivo di valorizzare e celebrare la letteratura spagnola e latinoamericana, che in Italia conta su un seguito di lettori nutrito e appassionato. Un festival come questo, prima, non c’era, e le prime due edizioni hanno confermato quanto ce ne fosse bisogno: i numeri, in termini di pubblico e attenzione mediatica, sono stati importanti.

QUI il programma.

Prende il via la Festa del Tulipano e di Primavera edizione rinnovata e rilanciata ma che torna alla fortunata tradizione cinquantennale del tulipano: dal 24 al 28 aprile Castiglione del Lago si trasformerà nel paese dei fiori e dei colori ma anche della musica, dell’arte e dei sapori. Un programma ricco con la tradizionale taverna e con tanti ristoranti che offriranno la gustosa cucina locale, sempre all’insegna delle produzioni agroalimentari tipiche, della carne e del pesce della zona, del vino, dell’olio e della birra locale. Particolare cura quest’anno sarà dedicata dagli addobbi floreali, non solo con il ritorno alla grande dei tulipani, protagonisti dei carri allegorici che sfileranno domenica 28 agli angoli, ma anche grazie al nuovo concorso “Balconi, Piazzette e Vetrine Fiorite”: dalle ore 11 la giuria inizierà le valutazioni degli addobbi eseguiti e saranno premiati i primi tre classificati di ogni categoria.

 

La città di Perugia è pronta ad ospitare la Grande Fiera di Pasqua, giunta alla quinta edizione. L’evento, organizzato dall’associazione degli artigiani “Farefacendo”, in collaborazione con il Consorzio Perugia in Centro, si svolgerà nell’acropoli dal 20 al 25 aprile, con stand presenti in Corso Vannucci, Piazza della Repubblica, Piazza Matteotti e Piazza Italia. Saranno più di 70 gli espositori, rigorosamente selezionati, provenienti dall’Umbria, dall’Italia e anche dall’estero, che offriranno articoli di artigianato, enogastronomia, per il giardino, nonché oggettistica, street food e curiosità.

QUI le informazioni.

Venerdì 17 maggio verrà inaugurata la mostra personale dell’artista umbro Gabriele Verducci nell’Ex Chiesa Santa Maria della Misericordia (Via Oberdan 54). L’esposizione, curata da Francesco Diotallevi, è accompagnata da un catalogo con il testo di Giorgio Bonomi, saggista e curatore. Le opere di Verducci hanno sempre un contenuto sociale, dalla provocatoria #unsocial, dove si evidenzia come gli aspetti più intimi delle nostre vite vengono affidate a una ristretta cerchia di società, a IcOn, dove si fondono musica, moda e cinema. E poi opere che, come quelle della serie Pro-logo, evocano simboli ammiccanti e ingiustizie sociali, e i Tarocchi che non hanno perso il loro potere ammaliatorio. C’è anche il tributo ai grandi Maestri del passato e la nuovissima demo()crazia che stilizza i volti più noti della “politica” mondiale.

QUI le informazioni.

 

  • 1