3 Apr 2020
Home / 2020 / febbraio

Silvia Buitoni presenterà il suo atteso libro sulle Madeleine del gruppo Facebook Dall’uovo alla coque al ragù: quando gli odori riportano alla mente le sensazioni di un qualcosa di meraviglioso che pareva dimenticato. Scienza e cucina vanno sempre a braccetto.

QUI le informazioni.

Il Comune di Deruta ha indetto un concorso per la presentazione di Idee, denominato Giovani Promesse 2019 per la selezione di Idee progettuali innovative, che abbiano dirette ricadute sul proprio territorio, proposte da giovani, con età compresa tra i 18 e i 30 anni non compiuti alla data di scadenza del Bando.

Tale concorso vuole promuovere e sostenere l’imprenditoria giovanile, quale motore di sviluppo dell’economia del territorio del Comune di Deruta, contribuendo all’inclusione sociale dei giovani del territorio, stimolando la loro creatività e la capacità di innovazione, quali leve fondamentali per il processo di formazione e professionalizzazione e di occupabilità dei giovani. Alle migliori idee sarà offerta una giornata di formazione e il supporto per la trasformazione delle stesse in progetti, da presentare nel Festival Giovani Promesse 2019.

Scade il 6 Marzo 2020.

QUI le informazioni.

Nel quadro della mostra dedicata al grande artista russo Mikhail Koulakov, Lagodarte che organizza l’esposizione a Palazzo della Corgna, promuove un evento collaterale ideato da ACSI, Associazione Centri Sportivi Italiani e da Alfredo Principato presidente di OAM Italia Asd (Ordine Arti Marziali) e grande amico di Koulakov. Dalle ore 15 alle 17 si terrà un seminario tecnico dal titolo Pugnale e laccio della tradizione militare italiana tenuto dal prof. Antonio Merendoni: il seminario è aperto a tutti al costo di 10 euro. Dalle 17 alle 17:30 si svolgerà un’interessante dimostrazione di scherma storica in costume rinascimentale tenuta dalla scuola Sala d’arme Achille Marozzo di Perugia e infine alle 17:30 un convegno/dibattito sulle arti marziali occidentali: questi due appuntamenti sono ad ingresso libero e gratuito.

Arriva sul palco del Lyrick di Assisi il prossimo 29 febbraio (ore 21.15), nell’ambito della stagione “Via col venti”, il duo comico Gigi e Ross che debutta a teatro con la commedia Andy e Norman, fiaba moderna del commediografo newyorkese Neil Simon, messa in scena con grande successo a Broadway nel 1966. Con loro sul palco Arianna Di Stefano, la regia e l’adattamento sono a cura di Alessandro Benvenuti, che firmò la storica edizione con Gaspare e Zuzzurro.

La vicenda ruota attorno a due scapoli, appunto Andy e Norman, che dividono lo stesso appartamento e con grandi difficoltà dirigono e producono una rivista alternativa. Purtroppo, sono costantemente alle prese con una cronica indisponibilità economica. Ad alterare il già precario equilibrio tra i due ci penserà Sophie, attraente ragazza americana trasferitasi da poco nell’abitazione accanto.

QUI le informazioni.

È “sorprendente, ironico e drammatico” l’Ulisse diretto da Claudio Massimo Paternò che sarà presentato sabato 29 febbraio alle ore 21 al Teatro Cesare Caporali di Panicale. Spettacolo teatrale con musica suonata dal vivo, in questo Ulisse paura e speranza si fondono, guidando lo spettatore in un viaggio attraverso passato, presente e futuro, attraverso la vita di ognuno. Ulisse è Antonio Calabrese, cantautore e cantante perugino di origini abruzzesi, diplomato in Canto lirico al Conservatorio di Piacenza.

QUI le informazioni.

Le Associazioni, Accademia Pietro Vannucci, Polis Sviluppo e Azione e Istituto Galante Oliva, in partenariato tra loro e con il patrocinio del Comune di Città della Pieve (PG), in occasione del 50° Anniversario della nascita della Regione Umbria, istituiscono una sezione speciale del concorso letterario Galante Oliva interamente dedicata all’Umbria, volta a promuovere una memoria storica e futura della Regione.

QUI le informazioni.

Il prossimo 5 marzo, l’Archivio di Stato di Perugia e l’Associazione Soroptimist International Club Perugia intendono ricordare, a qualche mese dalla sua scomparsa, la dott.ssa Clara Cutini, che ha svolto la sua lunga carriera presso questo Istituto, ricoprendo l’incarico di vicedirettore e poi direttore, e per essere stata Presidente del Club Perugia nel biennio 2004/2006. In questo ambito, verrà presentato il progetto Adotta un documento, iniziativa che si ispira a quelle analoghe promosse dagli Archivi di Stato di Genova e di Bergamo.

Lo scopo è quello di sensibilizzare il grande pubblico e, in particolare, la cittadinanza ai temi della tutela e della conservazione dei beni archivistici, invitandoli a contribuire al finanziamento di restauri conservativi, per la cui realizzazione saranno individuati restauratori qualificati e di provata esperienza.

È intenzione di questo Archivio di Stato individuare singoli documenti e serie archivistiche di particolare rilevanza storica che abbisognino dei necessari interventi finalizzati al contenimento dei danni causati dal tempo, dall’usura, dalla movimentazione, da agenti sia interni che esterni al materiale stesso, sia biologici che fisici. Il primo nucleo di documenti, oggetto di intervento, riguarda le carte della serie archivistica Ebrei, afferente all’archivio della Questura di Perugia.

Il Comune di Perugia, il Museo civico Palazzo della Penna, Munus Arts & Culture, con il supporto del GAL Trasimeno-Orvietano e la collaborazione organizzativa di Trasimeno in Dialogo e ARSCultura, accoglieranno dal 28 febbraio all’8 marzo 2020 il Progetto Donna vede Donna, composto da una mostra internazionale fotografica corredata da versi e da un incontro, in cui saranno dibattute tematiche al femminile che prenderanno spunto dalle presentazioni di libri riferiti all’universo delle donne.

Il Progetto Donna vede Donna, giunto al suo terzo appuntamento, sarà presentato a Perugia, venerdì 28 febbraio alle 17,30 presso il salone Apollo del Museo civico di Palazzo della Penna, le cui finalità progettuali sono quelle di descrivere, con foto e versi, le varie sfaccettature femminili e di mettere in risalto la dolcezza, la bellezza e la centralità sociale delle donne, aborrendo ogni forma di violenza.

Il prossimo 27 febbraio al Teatro Lyrick di Assisi prenderà il via un nuovo appuntamento della stagione Tourné 2019/2020 – promossa da AUCMA e MEA Concerti – che vedrà salire sul palco Renzo Arbore con l’Orchestra Italiana con un concerto di melodie, ritmi e garbata comicità con ampio spazio per i ricordi, le grandi canzoni e il divertimento. L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune della Città di Assisi.

Insieme da oltre 26 anni Renzo Arbore e l’Orchestra italiana continuano il tour per le città di tutto il mondo con uno show di tre ore, durante le quali lo showman foggiano non si risparmia mai per il suo pubblico. La scaletta del concerto coniuga il nuovo e l’antico grazie alle voci appassionate del coro, alle girandole di assoli strumentali, all’altalena di emozioni sprigionate dalle melodie della musica napoletana che evocano albe e tramonti, feste al sole e serenate notturne, gioie e pene d’amor.

QUI le informazioni.

  • 1