31 Oct 2020
Home / 2019 / febbraio

Promuovere scambi, esperienze, gemellaggi tra i Borghi più belli d’Italia in Umbria e le città russe; favorire conseguentemente contatti diretti tra associazioni, famiglie e singoli cittadini attraverso lo sviluppo di relazioni nel campo dell’istruzione, cultura, turismo, sport e gioventù ed attuazione di programmi nel settore delle attività ricreative. Questo in sintesi è quanto prevede il “Protocollo d’intesa tra l’associazione i Borghi più belli d’Italia in Umbria e l’associazione Russia in Umbria all’insegna della collaborazione tra comunità e del rafforzamento dei legami di amicizia. La firma del documento è avvenuta nell’ambito dell’Assemblea regionale dell’associazione che racchiude i borghi umbri a Deruta nel Museo regionale della Ceramica, luogo simbolo dell’artigianato e della tipicità del territorio.

La suggestiva Chiesa di San Silvestro a Bevagna farà da cornice al gruppo medievale MusiCanti Potestatis con l’intervento di parte dell’Ensemble Assisi Suono Sacro, Elisa Bovi alla voce e il suo fondatore Andrea Ceccomori al flauto, che proporranno un programma di musica medioevale riletta e riadattata: saltarelli, danze, cantigas sia nell’originale stile medievale. In programma anche brani del film Il Nome della Rosa di Annaud tratto dal libro di Umberto Eco.

QUI le informazioni.

La Galleria Nazionale dell’Umbria aderisce alla campagna #Milluminodimeno di Caterpillar Radio2 2019: spegnere le luci a testimoniare il proprio interesse al futuro, la festa degli stili di vita sostenibili. Propone inoltre La Galleria sotto una nuova luce, quattro giorni di eventi legati al tema della luce, una proposta per sensibilizzare sulle tematiche del risparmio energetico e dell’uso consapevole delle risorse.

QUI le informazioni.

Cosa mangiava la popolazione del perugino tra i secoli XIII-XVI? Esistono tracce indelebili di una remota cultura gastronomica locale? Perché, ad oggi, esistono pochi ricettari o testimonianze culinarie della città di Perugia? Questa conferenza si prefigge l’obbiettivo di fare chiarezza sull’origine della tradizione mangereccia perugina e di stimolare interesse nell’approfondire tematiche di notevole importanza per il futuro culturale del popolo perugino.

QUI le informazioni.

Il Festival si propone di portare l’arte contemporanea nella cornice atemporale della città umbra ove A.C.G.T. diviene una dimensione nello spazio occupando l’intero centro storico attraverso l’intervento di artisti emergenti, per un mese, dal 20 aprile al 19 maggio nel territorio amerino, dove la “Via della Seta” e la “Via Francigena” si sono incontrate tracciando un percorso da astri visibili.

QUI il programma.

Tra musica e teatro proseguono a Foligno gli appuntamenti dello Spazio Zut. Protagonista sarà la “poesia”, declinata in note e in recitazione, con due grandi artiste nei rispettivi campi come Josephine Foster e Mariangela Gualtieri.

Josephine Foster, una delle musiciste folk più interessanti oggi in circolazione, per il suo Faithful Fairy Harmony Tour (giovedì ore 21.30) sarà a Foligno.

Sabato (ore 21.15) e domenica  (ore 18.15), con entrambi gli spettacoli sold out, per la rassegna di teatro contemporaneo ‘Re: act’ va in scena Bello Mondo, il rito sonoro di Mariangela Gualtieri.

QUI le informazioni.

Progetti, azioni e prospettive per il vino umbro che verrà e come visione esperienziale dell’Umbria. È questo il tema al centro della conferenza stampa-evento in programma giovedì. Umbria Top Wines presenta così ufficialmente Umbria Wine Experience. La società cooperativa del vino umbro, che raggruppa la maggioranza delle aziende vitivinicole regionali (attualmente può contare come socie 95 aziende umbre del settore), annuncia il calendario 2019 delle attività con i prossimi appuntamenti di promozione e commercializzazione e la nuova campagna di comunicazione.

QUI le informazioni.

Sarà il teatro Nuovo Gian Carlo Menotti di Spoleto a ospitare il prossimo 2 marzo Tango Y Nada Mas della Tango Rouge Company. Lo spettacolo, che rientra nell’ambito della stagione Tourné (promossa da AUCMA e MEA Concerti) vedrà protagonisti Yanina Quinones e Neri Luciano Piliu, che ne hanno anche curato le coreografie, e un cast composto da otto ballerini, accompagnati dalla musica dal vivo della Tango Spleen Orquestra: Mariano Speranza (pianoforte, voce e direzione), Francesco Bruno (bandoneon), Andrea Marras (violino), Elena Luppi (viola), Daniele Bonacini (contrabbasso), Yalica Yo (violoncello e voce). In scena un tango trasformista che, prima di immergersi nei lustrini del palcoscenico, ha attraversato la polvere delle strade. Un tango che irrompe nei giochi dei bambini, prima di stravolgere le dinamiche di seduzione degli adulti.

QUI le informazioni.

La stagione di prosa del Teatro Sociale di Amelia prosegue con Goya – La quinta del sordo, tratto dal testo del celebre magistrato-attore-regista Gennaro Francione. Uno spettacolo di teatro totale, in cui parola, danza, musiche e videoproiezioni, raccontano la crisi artistica ed esistenziale dell’ultimo periodo della vita del celeberrimo artista Francisco Goya. Attraverso le donne della sua vita, il protagonista intesse un dialogo intimo con se stesso e con “i suoi mostri di dentro”.

Presso la Sala Libreria di Umbrò, a Perugia, il romanziere Andrea Tarabbia si confronterà con Raffaello Palumbo Mosca a proposito di letteratura e narrazione. Il seminario dal titolo Demoni, mosche e pararealtà: il mistero della narrazione, intende scoperchiare il fascino, il necessario mistero, l’increspatura inquietante e paradossale dell’attività scrittoria.

QUI le informazioni.

  • 1